Ddl. per l’assistenza sanitaria ai senzatetto: l’Anci chiede un sostegno finanziario perché sia sostenibile per i Comuni 

Ddl. per l’assistenza sanitaria ai senzatetto: l’Anci chiede un sostegno finanziario perché sia sostenibile per i Comuni 

Il Segretario generale dell’Anci, Veronica Nicotra, chiamata a riferire nel corso di un’Audizione in Senato sul Ddl. per l’assistenza sanitaria alle persone senza fissa dimora, ha lodato l’obiettivo che si prefigge la norma ma evidenziato l’esigenza di accompagnarla con un sostegno finanziario che consenta di assicurarne la sostenibilità da parte del sistema sociale dei Comuni.
A riferirlo, con il Comunicato 16 giugno 2015, è l’Anci.

Il Segretario ha evidenziato che, attualmente, i Comuni si fanno carico di quasi la metà dei 7 miliardi di Euro che annualmente vengono spesi in Italia per il sociale.

‘‘Il riconoscimento del diritto alle prestazioni sanitarie e l’accesso al sistema sociale comunale per questa fascia di soggetti – ha detto – è un obiettivo che i Comuni condividono, tanto è vero che in molti grandi Comuni ove è concentrata la presenza delle persone senza fissa dimora si sperimentano soluzioni, quali quella della ‘residenza virtuale’. Ben venga quindi una disciplina normativa adeguata che istituzionalizzi una serie di prestazioni e superi il problema dell’iscrizione anagrafica. Tale riconoscimento normativo è importante perché garantisce un controllo sanitario, ovvero la possibilità di inserire questi soggetti in percorsi di reinserimento alla vita sociale e lavorativa’’.

La rappresentante dell’Anci ha inoltre evidenziato come le stime che parlano di circa 50.000 persone senza fissa dimora in Italia siano, a suo parere, molto distanti dai numeri reali, invece “significativamente superiori”.


Related Articles

Pil: nel secondo trimestre 2015 è salito dello 0,3%

Si conferma, anche nel secondo trimestre 2015 il moderato recupero dell’attività economica, con una crescita congiunturale del Pil dello 0,3%.

Società partecipate: diffuso il Rapporto annuale della Corte dei conti

Con la Delibera n. 24 del 20 luglio 2015, emanata dalla Sezione Autonomie e pubblicata il 28 luglio 2015, la

Ici: l’edificabilità di un’area è desunta dal Piano regolatore generale adottato

Nella Sentenza n. 18991 del 16 luglio 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che, in tema