Debiti P.A.: disponibili certificato e istruzioni per la comunicazione dei tempi medi dei pagamenti effettuati nel 2013

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha diffuso, con il Comunicato 2 luglio 2014 pubblicato sul proprio sito web istituzionale, i contenuti del Decreto Ministero dell’Interno 2 luglio 2014 (in attesa di pubblicazione in G.U.), relativo alla nuova certificazione dei tempi medi dei pagamenti effettuati da Comuni e Province nel corso del 2013 e del valore degli acquisti di beni e servizi sostenuti nel medesimo anno relativi ai codici Siope indicati nella Tabella “B” del Dl. 24 aprile 2014, n. 66, convertito con modificazioni dalla Legge n. 89 del 23 giugno 2014.
La nuova certificazione, il cui invio è facoltativo, è stata elaborata alla luce delle novità introdotte appunto dalla Legge di conversione del citato Dl. n. 66/14.
Oltre al Dm. 2 luglio 2014 – con il quale è stato approvato il Modello della certificazione (Modello “A” allegato al Decreto) – la Direzione centrale della Finanza locale ha diffuso la propria Circolare 2 luglio 2014, n. 11, con la quale vengono forniti chiarimenti e istruzioni per il corretto svolgimento della trasmissione in oggetto. L’invio della certificazione dovrà avvenire per via telematica per mezzo di un apposito Sistema, attivo dal 2 luglio fino alle ore 12:00 del 25 luglio 2014, in una nuova Sezione dell’Area dedicata alla gestione della “Trasmissione bilanci Enti Locali” (http://finanzalocale.interno.it/ ser/tbel_intro. html).
Sul medesimo sito è stata inoltre resa disponibile una Guida a sostegno dell’utilizzo dell’applicazione predisposta per l’acquisizione del Modello “A” (http://finanzalocale.interno.it/ser/tbel/ManualeUtente CertificazioniPDF.pdf ).
Possono trasmettere il certificato, sia i Comuni (compresi quelli costituiti nell’anno 2014 a seguito di fusione) che hanno già inviato il certificato utilizzando il Modello approvato con il Dm. 8 maggio 2014, che quelli che non lo hanno mai prodotto. Il nuovo certificato sostituisce quello precedentemente prodotto.
Per ulteriori informazioni, rimandiamo alla consultazione del Dm. e dei Documenti di prassi in commento.


Tags assigned to this article:
debiti P.A.decreto Irpef

Related Articles

Bilancio 2015: sforamento Patto per restituzione allo Stato dell’Imu non trattenuto dall’Agenzia delle Entrate nei tempi corretti

Nella Delibera n. 66 del 18 settembre 2015 della Corte dei conti Liguria, un Sindaco chiede di sapere se il

Trasferimenti erariali: ripartito per il 2020 il “Fondo per contenziosi connessi a Sentenze esecutive relative a calamità o cedimenti”

Con Dpcm. 8 giugno 2020, pubblicato sulla G.U. n. 239 del 29 settembre 2020, sono stati determinati gli importi attribuiti

Mutui Province e Città metropolitane: definite le modalità di attuazione della sospensione prevista dalla “Legge di stabilità”

Il Dipartimento degli Affari regionali della Presidenza del Consiglio dei Ministri e l’Associazione bancaria italiana (Abi) hanno sottoscritto un Accordo-quadro

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.