Debiti P.A.: estesa anche all’anno 2015 la compensazione delle cartelle esattoriali con i crediti verso la P.A. vantati da Imprese e Professionisti

Debiti P.A.: estesa anche all’anno 2015 la compensazione delle cartelle esattoriali con i crediti verso la P.A. vantati da Imprese e Professionisti

 

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 176, del 31 luglio 2015, ed è in vigore da tale data, il Decreto Ministero dell’Economia e delle Finanze 13 luglio 2015, rubricato “Modalità di compensazione, nell’anno 2015, delle cartelle esattoriali in favore di Imprese e Professionisti titolari di crediti non prescritti, certi, liquidi ed esigibili, nei confronti della Pubblica Amministrazione”.

Il Decreto in esame estende anche all’anno 2015 quanto previsto, con riferimento all’anno 2014, dal Dm. Mef 24 settembre 2014 (G.U. n. 236, del 10 ottobre 2014), in attuazione dell’art. 12, comma 7-bis, del Dl. n. 145/13. Il Documento in commento dispone l’estensione della possibilità, prevista a favore delle Imprese titolari di crediti certificati non prescritti, certi, liquidi ed esigibili, per somministrazioni, forniture, appalti e prestazioni professionali nei confronti della P.A., di compensare, nel corso dell’anno 2015, le cartelle esattoriali notificate entro il 31 dicembre 2014 con i predetti crediti, qualora la somma iscritta a ruolo sia non superiore al credito vantato.

La compensazione sopra menzionata è effettuata su richiesta del creditore secondo le disposizioni contenute nell’art. 28-quater, del Dpr. n. 602/73, con riferimento alle compensazioni di crediti con somme dovute iscritte a ruolo.

Per ulteriori approfondimenti rinviamo alla lettura della disposizione.


Related Articles

Concorsi: per il corretto inoltro della domanda tramite Pec vale la data di invio da parte del concorrente

Nella Sentenza n. 12002/2020 del Tar Lazio, i Giudici affermano che, in un concorso per il “Pubblico Impiego”, deve essere

Trasparenza: definite le modalità per la pubblicazione dei dati relativi ai bilanci e dell’Indicatore annuale della tempestività dei pagamenti

E’ stato pubblicato sulla G.U. del 14 novembre 2014, n. 265, il Dpcm. 22 settembre 2014, recante “Definizione degli schemi

Contributi per la gestione dei flussi migratori: i vincoli per l’utilizzo

Nella Delibera n. 177 del 7 giugno 2017 della Corte dei conti Lombardia, viene chiesto un parere in merito all’utilizzo