Debiti P.A.: i chiarimenti della Ragioneria generale dello Stato sul calcolo dell’Indicatore di tempestività dei pagamenti

Debiti P.A.: i chiarimenti della Ragioneria generale dello Stato sul calcolo dell’Indicatore di tempestività dei pagamenti

Con la Circolare del 22 luglio 2015, n. 22, pubblicata sul proprio sito istituzionale il 28 luglio 2015, il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, ha fornito una serie di indicazioni e chiarimenti in merito al calcolo dell’Indicatore di tempestività dei pagamenti delle P.A., di cui all’art. 8, comma 3-bis, del Dl. n. 66/14, convertito con modificazioni dalla Legge n. 89/14 (c.d. “Decreto Irpef”).

La Circolare ministeriale chiarisce il metodo di calcolo e le esclusioni da considerare per il calcolo di tale Indicatore, fornendo inoltre specifiche sulle modalità di attestazione ai fini dell’art. 41 del citato “Decreto Irpef”.


Related Articles

Controversia su verifica dei presupposti della determinazione del canone: la giurisdizione è del Giudice ordinario

Sussiste la giurisdizione del g.o. nelle controversie concernenti indennità, canoni od altri corrispettivi qualora, come nel caso di specie, la

“Split payment” Professionisti: dopo l’abolizione un Ente Parco può accettare solo fatture ad esigibilità immediata?

Il quesito: “Il Dl. n. 87/2018 che abolisce la ‘scissione dei pagamenti’ per le fatture dei Professionisti dal 14 luglio

Notificazione accertamento tributario: mera irregolarità o nullità

  Nella Sentenza n. 14245 dell’8 luglio 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici affermano che in tema di accertamento