Decreto “Cura Italia”: riflessi sul bilancio degli Enti Locali e per il “Servizio economico-finanziario”

Decreto “Cura Italia”: riflessi sul bilancio degli Enti Locali e per il “Servizio economico-finanziario”

Gli Enti Locali sono chiamati come presidio di prima istanza ad affrontare l’emergenza da “Covid-19”, ad oggi con tempi di risoluzione non definibili.

Responsabilmente tali Enti devono affrontare i problemi contingenti della sanificazione degli ambienti, del controllo del territorio, del supporto socio-economico ai cittadini, ma anche iniziare a ipotizzare le azioni e le misure del post-emergenza: sostegno economico ai cittadini in difficoltà economico e alle imprese, verifica delle situazioni delle concessioni e dei contratti appalto, ecc..

Il Decreto “Cura Italia” è il primo tentativo per dare risposte concrete a cittadini ed imprese con l’individuazione delle risorse a sostegno

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Le 5 novità per gli appalti sottosoglia dopo la conversione del Decreto “Sblocca cantieri”

L’entrata in vigore della Legge di conversione del Dl. n. 32/2019 (Legge n. 55/2019), chiamata “Sblocca-cantieri”, ha apportato nuovamente numerose

“Whistleblower”: la Camera approva una Proposta di legge per la protezione degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità

Proteggere coloro che, nell’interesse pubblico, segnalano reati o irregolarità, sia nel Settore pubblico che in quello privato: questo l’intento della

“Linee guida n. 15” Anac: contrasto dell’insorgenza di conflitti di interesse negli affidamenti diretti

L’Anac con la Delibera n. 494 del 5 giugno 2019, ha approvato le “Linee guida n. 15” recanti “Individuazione e

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.