“Dichiarazione d’intento”: chiarimenti operativi sull’utilizzo del nuovo Modello

“Dichiarazione d’intento”: chiarimenti operativi sull’utilizzo del nuovo Modello

Con la Risoluzione 120/E del 22 dicembre 2016, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sul nuovo Modello di Dichiarazione d’intento per gli esportatori abituali che richiedono di acquistare o importare beni e servizi senza applicazione dell’Iva, approvato con il recente Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate 2 dicembre 2016.

Il nuovo Modello di Dichiarazione d’intento è utilizzabile per le lettere d’intento relative alle operazioni di acquisto da effettuare a partire dal 1° marzo 2017. Oltre al Modello, sono state approvate le relative Istruzioni e le specifiche tecniche per la trasmissione dei dati.

Ai fini della trasmissione telematica può essere utilizzato

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Tari: semplificazioni sulla procedura di approvazione dei Pef da parte di Arera

È stata pubblicata sul sito web istituzionale di Arera la Deliberazione 3 marzo 2020, n. 57/2020/R/Rif, rubricata “Semplificazioni procedurali in

Credito d’imposta locazione botteghe e negozi: ammesso anche in caso di atto concessorio stipulato con un Comune

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 318 del 7 settembre 2020, ha chiarito che beneficia del

Piani di razionalizzazione delle Società partecipate: solo un Ente territoriale abruzzese su 3 ha rispettato la scadenza

Nella Delibera n. 228 del 17 novembre 2016 della Corte dei conti Abruzzo, vengono esposti i risultati dell’esame dei documenti