“Dichiarazione precompilata”: definiti termini e modalità di trasmissione di dati tra cui quelli relativi a spese universitarie e funebri

“Dichiarazione precompilata”: definiti termini e modalità di trasmissione di dati tra cui quelli relativi a spese universitarie e funebri

Con Dm. Mef 13 gennaio 2016, pubblicato sulla G.U. n. 17 del 22 gennaio 2016, si definiscono i termini e le modalità per la trasmissione all’Agenzia delle Entrate dei dati relativi alle spese universitarie, alle spese funebri, alle spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio e alle spese per interventi volti alla riqualificazione energetica, ai fini della elaborazione della Dichiarazione precompilata.

In particolare, per consentire all’Agenzia delle Entrate la predisposizione della Dichiarazione dei redditi, le Università statali e non statali trasmettono, entro il 28 febbraio di ciascun anno ed a decorrere dai dati relativi al 2015 e con riferimento

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Legge di stabilità 2015”: tutti i contenuti della Manovra di interesse per gli Enti Locali

E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 300 del 29 dicembre 2014 (S.O. n. 99), ed è in vigore dal 1°

“730 precompilato”: nuova specifica tecnica per l’invio dei dati al Sistema “Tessera sanitaria”

  Con Nota 14 gennaio 2016 inserita sul proprio sito istituzionale, l’Agenzia delle Entrate fa sapere che, al fine di

Immobili comunali: devono essere locali a prezzo di mercato

Premessa La gestione del patrimonio immobiliare degli Enti territoriali, spesso, è stata sottovalutata dagli addetti ai lavori, i quali, nella