“Dichiarazione precompilata”: definiti termini e modalità di trasmissione di dati tra cui quelli relativi a spese universitarie e funebri

“Dichiarazione precompilata”: definiti termini e modalità di trasmissione di dati tra cui quelli relativi a spese universitarie e funebri

Con Dm. Mef 13 gennaio 2016, pubblicato sulla G.U. n. 17 del 22 gennaio 2016, si definiscono i termini e le modalità per la trasmissione all’Agenzia delle Entrate dei dati relativi alle spese universitarie, alle spese funebri, alle spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio e alle spese per interventi volti alla riqualificazione energetica, ai fini della elaborazione della Dichiarazione precompilata.

In particolare, per consentire all’Agenzia delle Entrate la predisposizione della Dichiarazione dei redditi, le Università statali e non statali trasmettono, entro il 28 febbraio di ciascun anno ed a decorrere dai dati relativi al 2015 e con riferimento

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Quali sono gli “atti urgenti ed improrogabili” che Giunta e Consiglio possono adottare dalla pubblicazione del Decreto di indizione dei comizi elettorali?

Il testo del quesito: “Una volta pubblicato il Decreto di indizione dei comizi elettorali per il rinnovo del Consiglio comunale,

Impianto sportivo comunale: spetta al Giudice ordinario pronunciarsi sulla controversia sulla sua ristrutturazione e gestione

Nella Sentenza n. 4539 del 28 ottobre 2016 del Consiglio di Stato, i Giudici affermano che appartiene alla giurisdizione del

Mutui Regioni ed enti locali: stock passività aumentato di 4 miliardi nel 2021 rispetto all’anno precedente

DOSSIER A CURA DI CENTRO STUDI ENTI LOCALI A fare ricorso al debito sono stati soprattutto i comuni capoluogo e