Dichiarazioni “770/2016” “Semplificato” e “Ordinario”: approvati i Modelli definitivi e le relative Istruzioni ministeriali

Dichiarazioni “770/2016” “Semplificato” e “Ordinario”: approvati i Modelli definitivi e le relative Istruzioni ministeriali

Con i 2 Provvedimenti datati 15 gennaio 2016, Prot. n. 7773/2016 e Prot. n. 7810/2016, l’Agenzia delle Entrate ha approvato, rispettivamente, il Modello “770/2016” “Semplificato” e il Modello “770/2016” “Ordinario” con relative Istruzioni, che i sostituti d’imposta – tra cui i Comuni – dovranno utilizzare ai fini della Dichiarazione per l’anno 2015.

Entrambi i Modelli devono essere presentati esclusivamente in via telematica direttamente o tramite intermediario abilitato, sono disponibili gratuitamente in formato elettronico, e possono essere utilizzati e stampati attraverso i siti internet www.agenziaentrate.it e www.finanze.gov.it.

Si ricorda che i soggetti diversi dalle

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Dichiarazioni fiscali: ribadite le regole su obblighi di firma e conservazione

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 217 del 26 aprile 2022, in risposta ad un Intermediario

Progressioni verticali: limiti all’applicabilità della disciplina derogatoria prevista dal Dlgs. n. 75/2017

Nella Delibera n. 71 dell’8 luglio 2019 della Corte dei conti Puglia, un Sindaco ha chiesto un parere in materia

Spesa di personale: escluse le risorse destinate all’erogazione degli assegni per nucleo familiare

Nella Delibera n. 26 del 31 gennaio 2019 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha chiesto se la spesa