Dichiarazioni dei redditi persone fisiche per l’anno 2018: pubblicata la consueta Guida dell’Agenzia delle Entrate

Dichiarazioni dei redditi persone fisiche per l’anno 2018: pubblicata la consueta Guida dell’Agenzia delle Entrate

 

L’Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 13/E del 31 maggio 2019, ha pubblicato la “Guida alla Dichiarazione dei redditi delle persone fisiche relativa all’anno d’imposta 2018”, documento che costituisce una trattazione sistematica delle disposizioni riguardanti ritenute, oneri detraibili, deducibili e crediti di imposta, anche sotto il profilo degli obblighi di produzione documentale da parte del contribuente al Caf o al Professionista abilitato e di conservazione da parte di questi ultimi per la successiva produzione all’Amministrazione finanziaria. La Circolare, composta da ben 390 pagine, è il frutto del lavoro svolto da un Tavolo tecnico istituito tra l’Agenzia delle Entrate e la Consulta nazionale dei Caf.

Risulta di particolare interesse per i contribuenti e per gli stessi Caf e Studi commerciali preposti a predisporre le Dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche, ma può risultare utile conoscerne i contenuti anche agli Enti Locali, sia nel ruolo di sostituti d’imposta, sia nel ruolo di soggetti erogatori di servizi le cui spese possono essere portate in detrazione da parte degli utenti, anche perché contiene degli elementi innovativi rispetto alle precedenti Guide (oltretutto evidenziati in giallo).

Nel rinviare alla lettura del Documento e ad approfondimenti futuri legati ad eventuali problematiche specifiche che potrebbero essere segnalate, in questa sede ricordiamo ad esempio il chiarimento fornito a pag. 101 sulle spese per il “Trasporto scolastico”, ammesse adesso alla detrazione ai fini Irpef in conseguenza del fatto che dal 1° gennaio 2018 lo sono anche gli abbonamenti del “Tpl” (e quindi per motivi di uniformità).


Related Articles

“730 precompilato”: in una Circolare delle Entrate le risposte ai quesiti sulla nuova Dichiarazione

  La Circolare n. 26/E del 7 luglio 2015 dell’Agenzia delle Entrate fornisce le risposte ai quesiti sottoposti dalla stampa

“Gestione separata Inps”: definite le aliquote ed i massimali/minimali per l’anno 2018

Con la Circolare n. 18 del 31 gennaio 2018, l’Inps ha comunicato le aliquote, il valore minimale e il valore

“Gestione commissariale prefettizia” di un’Impresa affidataria di appalto pubblico: stessa Partita Iva ma contabilità separata

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 46 del 10 febbraio 2020, ha chiarito che, in caso

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.