Digitalizzazione P.A.: il Dipartimento della Funzione rilascia la versione aggiornata del “Syllabus Competenze digitali per la P.A.”

Digitalizzazione P.A.: il Dipartimento della Funzione rilascia la versione aggiornata del “Syllabus Competenze digitali per la P.A.”

Il Ministero per la Pubblica Amministrazione – Dipartimento della Funzione pubblica, con una Nota pubblicata il 27 luglio 2020 sul proprio sito istituzionale, ha informato di aver rilasciato una nuova versione del “Syllabus Competenze digitali per la P.A.”, il Documento che definisce l’insieme minimo di conoscenze e abilità che ogni dipendente pubblico, non specialista IT, dovrebbe possedere per partecipare attivamente alla transizione al digitale della Pubblica Amministrazione.

Ricordiamo che il “Syllabus” rientra nell’ambito del più ampio Progetto “Competenze digitali per la P.A.”, promosso dal Dipartimento della Funzione pubblica nell’ambito del PonGovernance e Capacità Istituzionale 2014-2020”, che punta – come anticipato – ad accelerare i processi di trasformazione digitale della P.A..

Lo strumento è rivolto, sia ai dipendenti pubblici che vogliano testare le proprie competenze, che agli Enti coinvolti in attività di pianificazione di interventi formativi e ai formatori chiamati a definire programmi che siano in linea con il “Syllabus” e quindi strumentali a colmare le carenze rilevate.

Nel novero delle conoscenze e abilità digitali considerate chiave per la Pubblica Amministrazione, sono state da subito inserite: la gestione di dati e informazioni, la sicurezza, i servizi telematici, la comunicazione e la conoscenza di tecnologie emergenti.

Adesso, con la versione 1.1. sono state riformulate o modificate alcune conoscenze/abilità con cui sono descritte le competenze e l’aggiornamento dell’Elenco dei documenti strategici e operativi di riferimento.  “Questi interventi – si legge nel Comunicato del Dipartimento – mirano principalmente ad assicurare il costante allineamento dei contenuti del ‘Syllabus’ alle evoluzioni normative e ad arricchire ulteriormente la definizione delle 11 competenze previste”.


Related Articles

Iva: per le cessioni di immobili pagate con permuta di servizi il momento impositivo è la data dei pagamenti

Corte di Cassazione – Ordinanza n. 19930 del 23 settembre 2020 In tema di Iva, qualora un bene immobile sia

“Pacificazione fiscale”: definite le modalità di attuazione della “definizione agevolata dei processi verbali di constatazione”

Con il Provvedimento 23 gennaio 2019, l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità applicative per la “definizione agevolata dei processi

Iva: per il pagamento di interessi di mora su fatture emesse ante 2015 si deve considerare l’importo netto o lordo?

Il testo del quesito: “Dobbiamo pagare interessi di mora su fatture emesse ante 2015, ovviamente non in regime di split

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.