Diritti di rogito del Segretario: il nuovo regime giuridico opera per i contratti rogati dopo l’entrata in vigore del Dl. n. 90/14

Diritti di rogito del Segretario: il nuovo regime giuridico opera per i contratti rogati dopo l’entrata in vigore del Dl. n. 90/14

Nella Delibera n. 21 della Corte dei conti Lazio, un Sindaco ha inoltrato una richiesta di parere riguardante l’interpretazione delle disposizioni introdotte dal Dl. n. 90/14, convertito con modificazioni dalla Legge n. 114/14, in materia di diritto di rogito del Segretario comunale. In particolare, il Sindaco chiede se i presupposti fissati dalla legge per i riconoscimento del diritto di rogito al segretario comunale (assenza di dipendenti con qualifica dirigenziale nella dotazione organica dell’ente e assenza di qualifica dirigenziale in capo al Segretario comunale) debbano concorrere, ovvero se nel caso di Comuni privi di dirigenti detto diritto debba essere riconosciuto a

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Patto di stabilità: la Corte toscana torna sul tema del contenimento della spesa di personale

Nella Delibera n. 20 del 5 novembre 2014 della Corte dei conti Toscana, un Sindaco chiede se debba essere computata,

Corrispettivo aree cedute in proprietà dal Comune: l’Ente può abbattere fino al 50% la quota percentuale da applicare al valore venale del bene

La Delibera n. 30 del 13 aprile 2015 della Corte dei conti Sardegna riguarda l’applicazione dell’art. 31, comma 48, della

Revisori Enti Locali: emanato il terzo Decreto di modifica dell’Elenco 2019

Sull’Elenco dei Revisori degli Enti Locali, approvato con il Decreto del Ministero dell’Interno 20 dicembre 2018 ed entrato in vigore