Diritti di rogito: spettano soltanto ai Segretari di fascia “C”

Diritti di rogito: spettano soltanto ai Segretari di fascia “C”

 

Nella Delibera n. 21 del 24 giugno 2015 della Corte dei conti, Sezione Autonomie, la Sezione si esprime in ordine alla corretta determinazione dei diritti di rogito da corrispondersi al Segretario comunale, alla luce della novella recata dall’art. 10, comma 2-bis, del Dl. n. 90/14, a mente del quale, “negli Enti Locali privi di dipendenti con qualifica dirigenziale, e comunque a tutti i Segretari comunali che non hanno la qualifica dirigenziale, una quota del provento annuale spettante al Comune ai sensi dell’art. 30, comma 2, della Legge n. 734/73 (….) è attribuita al Segretario comunale rogante, in

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Incarichi apicali: il superamento del Principio di specialità delle funzioni di Polizia municipale vale anche per gli Enti senza dirigenza

Nella Sentenza n. 2174 del 2 aprile 2019 del Consiglio di Stato, i Giudici osservano quanto statuito dall’art. 1, comma

Conferimento di incarico a titolare di carica elettiva: la Corte veneta interviene sui limiti da osservare

Nella Delibera n. 131 del 2 marzo 2017 della Corte dei conti Veneto, un Comune chiede se il divieto di

“Tia2”: per la Cassazione è applicabile l’Iva

L’art. 238 del Dlgs. 3 aprile 2006, n. 152 ha soppresso la “Tariffa integrata ambientale”, c.d. “Tia1”, sostituendola con la