Diritti di rogito: riconoscimento ai Segretari comunali negli Enti privi di Dirigenti

Diritti di rogito: riconoscimento ai Segretari comunali negli Enti privi di Dirigenti

Nella Delibera n. 15 del 19 marzo 2018 della Corte dei conti Friuli Venezia Giulia, la questione rimessa alla Sezione Plenaria concerneva il riconoscimento di diritti di rogito, ex art. 10, comma 2-bis, del Dl. n. 90/14 convertito dalla Legge n. 114/14, ai Segretari comunali di fascia A e B negli Enti privi di Dirigenti. Nel merito, la problematica nasceva dal fatto che, a fronte dell’orientamento negativo espresso dalla Sezione Autonomie (Delibera n. 21/15) – che riconosce tale diritto esclusivamente ai Segretari di fascia C – cui gli Enti si erano conformati sospendendo la liquidazione per i Segretari comunali di fascia A e B in Enti privi di dirigenti, è seguito un costante orientamento del Giudice del Lavoro (Tribunale Milano, Sentenza n. 1539/16; Tribunale Busto Arsizio Sentenza n. 307/16; Tribunale Pordenone, Sentenze nn. 77 e 78 del 2017, Tribunale Udine, Sentenza n. 215/17) che ha accolto le richieste dei Segretari, condannando gli Enti anche al pagamento delle spese di soccombenza in giudizio.

La Sezione ha accolto l’interpretazione della norma sopra citata nel senso di ritenere che i diritti di rogito possano essere riconosciuti, nella misura indicata dalla norma, senza preclusioni di fascia di appartenenza, ai Segretari comunali operanti in Enti privi di Dirigenti del Friuli Venezia Giulia sulla base della domanda del Segretario.


Related Articles

Dirigenti pubblici: in caso di immotivato mancato incarico deve essere dimostrato in concreto il danno alla professionalità

  Nella Sentenza n. 12678 del 20 giugno 2016 della Corte di Cassazione, un dipendente pubblico con qualifica di Dirigente

Assunzioni e spese di personale

Nella Delibera n. 310 dell’8 novembre 2017 della Corte dei conti Lombardia, viene chiesto un parere riguardante i limiti sottostanti

“Anticorruzione”: siglato un Protocollo tra Anac e Interno per la prevenzione della corruzione e l’attuazione della trasparenza

di Stefano Ciulli In data 15 luglio 2014 è stato sottoscritto un Protocollo d’intesa tra l’Autorità nazionale Anticorruzione (Anac) ed