“Disposizioni anticipate di trattamento”: in vigore il Regolamento sulle modalità di raccolta

“Disposizioni anticipate di trattamento”: in vigore il Regolamento sulle modalità di raccolta

È entrato in vigore dal 1° febbraio 2020 il Regolamento concernente la Banca-dati nazionale destinata alla registrazione delle “Disposizioni anticipate di trattamento” (“Dat”) previsto dal Decreto del Ministero della Salute 10 dicembre 2019, n. 168, e pubblicato nella G.U. n. 13 del 17 gennaio 2020. 

Il Regolamento stabilisce le modalità di raccolta delle copie delle “Dat” nella Banca-dati nazionale, istituita presso il Ministero della Salute e gestita dalla Direzione generale competente in materia di Digitalizzazione e Sistemi informativi sanitari. Inoltre, definisce il funzionamento ed i contenuti informativi della Banca-dati e le modalità di accesso alla stessa da parte dei soggetti legittimati, individuati negli Ufficiali di Stato civile dei Comuni di residenza dei disponenti, o loro delegati, nonché gli Ufficiali di Stato civile delle rappresentanze diplomatiche o consolari italiane all’estero. 

Gli Ufficiali di Stato civile dovranno trasmettere al Ministero della Salute, entro 60 giorni dall’attivazione della Banca-dati nazionale delle “Dat”, un Elenco nominativo delle persone che hanno espresso dichiarazioni anticipate di trattamento antecedentemente alla realizzazione della Banca-dati nazionale, cioè a partire dal 31 gennaio 2018, data di entrata in vigore della Legge n. 129/2017. Entro 180 giorni dall’attivazione della Banca-dati nazionale, gli Ufficiali di Stato civile dovranno poi trasmettere al Ministero della Salute copie delle “Dat” dei disponenti dell’Elenco.

datiLe copie delle “Dat” depositate prima del 1° febbraio 2020, da acquisire alla Banca-dati nazionale entro il 31 luglio 2020, potranno essere cancellate su richiesta del disponente, poiché prive del suo esplicito consenso. Il nuovo Regolamento prevede infatti l’acquisizione dell’esplicito consenso del disponente.


Related Articles

Riforma P.A. e formazione dei dipendenti pubblici tra i punti chiave del Discorso programmatico del Presidente del Consiglio Mario Draghi

  La ripartenza economica del Paese e la ricostruzione degli equilibri socio-economici stravolti dalla pandemia passano anche per la formazione

I PROGETTI DEL “PNRR” CHE RIGUARDANO GLI ENTI LOCALI AL CENTRO DEL TERZO TAVOLO TECNICO “Next Generation EU – EuroPA Comune”

Comunicato-stampa n. 12/2021 PRESENTI AL TAVOLO TECNICO ORGANIZZATO DA CENTRO STUDI ENTI LOCALI E DAL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT

Limiti all’affidamento di un incarico alle dipendenze della Pubblica Amministrazione per un ex dipendente

Nella Delibera n. 344 del 23 novembre 2016 della Corte dei conti Campania, il parere verte sulle possibilità di conferire

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.