Dottori commercialisti ed esperti contabili: formazione obbligatoria per l’iscrizione all’elenco territoriale

Dottori commercialisti ed esperti contabili: formazione obbligatoria per l’iscrizione all’elenco territoriale

Attraverso una nota del 18 novembre, il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili ha trasmesso a tutti gli Ordini territoriali e Soggetti autorizzati il nuovo “Regolamento sulle modalità di formazione per i negoziatori della crisi d’Impresa nonché tenuta e aggiornamento dei dati raccolti dagli Ordini territoriali dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e comunicati alle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura per la formazione degli elenchi degli esperti negoziatori della crisi di cui all’articolo 3, comma 3, Decreto Legge 24 agosto 2021, n. 118, convertito con modificazioni dalla Legge 21 ottobre 2021, n. 147”.

Chi può iscriversi all’elenco
Possono essere inseriti nell’elenco esperti indipendenti ex art. 3 Dl. 24 agosto 2021, n. 118 gli iscritti da almeno cinque anni all’albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili e all’albo degli avvocati che documentano di aver maturato precedenti esperienze nel campo della ristrutturazione aziendale e della crisi d’impresa; gli iscritti da almeno cinque anni all’albo dei consulenti del lavoro che documentano di avere concorso, almeno in tre casi, alla conclusione di accordi di ristrutturazione dei debiti omologati o di accordi sottostanti a piani attestati o di avere concorso alla presentazione di concordati con continuità aziendale omologati. Possono inoltre essere inseriti nell’elenco coloro che, pur non iscritti in albi professionali, documentano di avere svolto funzioni di amministrazione, direzione e controllo in imprese interessate da operazioni di ristrutturazione concluse con piani di risanamento attestati, accordi di ristrutturazione dei debiti e concordati preventivi con continuità aziendale omologati, nei confronti delle quali non sia stata successivamente pronunciata sentenza dichiarativa di fallimento o sentenza di accertamento dello stato di insolvenza.


Formazione specifica prevista
L’iscrizione all’elenco è subordinata al possesso di una specifica formazione prevista con il Decreto dirigenziale del Ministero della Giustizia del 28 settembre 2021. 

La formazione obbligatoria necessaria per l’iscrizione nell’elenco richiesta agli esperti indipendenti in base alle indicazioni riportate nella Sezione IV (la formazione degli esperti) del decreto dirigenziale del Ministero della Giustizia del 28 settembre 2021, potrà essere realizzata anche dai soggetti autorizzati dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili. 

Il Corso permette di adempiere all’obbligo di formazione univoca per l’iscrizione all’Albo degli esperti negoziatori della composizione negoziata della crisi d’impresa ai sensi del Decreto Legge n. 118/2021 e del Decreto dirigenziale Ministero della Giustizia 28/09/21

Modalità per presentare domanda di iscrizione

I Dottori Commercialisti ed Esperti contabili dovranno presentare la domanda di iscrizione direttamente all’Ordine territoriale di appartenenza.

La domanda deve essere corredata della seguente documentazione:

  • iscrizione da almeno cinque anni nell’albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili;
  • precedenti esperienze nel campo della ristrutturazione aziendale e della crisi d’impresa;
  • autocertificazione attestante l’assolvimento dell’obbligo formativo, ovvero dalla dichiarazione dalla quale risulta che produrranno l’attestazione relativa all’assolvimento dell’obbligo formativo entro trenta giorni;
  • curriculum vitae, oggetto di autocertificazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, dal quale risulti ogni altra esperienza formativa in materia, anche nelle tecniche di facilitazione e mediazione, valutabile all’atto della nomina come titolo di preferenza.

Related Articles

Tributi: per i Comuni alluvionati fine della sospensione, per i versamenti c’è tempo fino al 22 dicembre 2014

Per i Comuni liguri, piemontesi, emiliani, toscani, veneti, friulani e foggiani che erano stati colpiti dall’alluvione e per i quali

Enti Locali: scioglimento del Consiglio comunale per infiltrazione mafiosa

Nella Sentenza n. 3067 del 14 maggio 2020 del Consiglio di Stato, i Giudici affermano che, ai fini dello scioglimento

Commissione di gara: la firma della Determina a contrarre non porta ad una incompatibilità del Responsabile a farne parte

Nella Sentenza 483 del 3 maggio 2018 del Tar Veneto, la questione controversa riguarda la composizione della Commissione di gara,

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.