Draghi: “Green pass non è un arbitrio”

Draghi: “Green pass non è un arbitrio”

“Il Green pass non è un arbitrio. E’ una condizioni per tenere aperte le attività economiche. La prima cosa che devo dire: invito tutti gli italiani a vaccinarsi e a farlo subito, devono proteggere se stessi e le proprie famiglie”. Sono le parole del presidente del Consiglio, Mario Draghi, nella conferenza stampa dopo l’approvazione del decreto covid. 

“Anche nella definizioni dei parametri” relative alla zona gialla, “la scelta era tra procedere normalmente -e molte regioni sarebbero andate in zona gialla- oppure introdurre il Green Pass e cambiare i parametri tenendo le regioni in zona bianca”. 

“La variante Delta è minacciosa, si espande molto più rapidamente di altre varianti. Altri paesi europei sono più avanti di noi nei contagi. Abbiamo imparato che la realtà di altri paesi si presenta da noi se non reagiamo: quello che succede in Inghilterra e Francia, dobbiamo immaginare che potrà ripetersi in Italia in assenza di provvedimenti. L’economia italiana va bene, si sta riprendendo. L’Italia cresce ad un ritmo anche superiore a quello di altri paesi europei. E’ un momento favorevole: perché continui ad esserlo, bisogna agire sul fronte del covid. La campagna vaccinale ha permesso all’economia di riprendersi”, afferma. 

“Circa due terzi degli italiani, di età superiore a 12 anni, hanno ricevuto una dose. Oltre la metà degli italiani hanno completato il ciclo vaccinale. L’obiettivo di somministrare 60 milioni di dosi entro il 20 luglio è stato superato”, dice Draghi snocciolando i dati della campagna di vaccinazione. “La pressione sugli ospedali è fortemente diminuita: abbiamo circa 1300 persone, contro le oltre 30.000 di 4 mesi fa, e circa 160 persone in terapia intensiva: a fine marzo erano circa 3.500. I decessi sono diminuiti, ieri ne sono purtroppo stati registrati 21 contro i quasi 400 di 4 mesi fa”, dice ancora. 


Related Articles

Ddl Zan, Luxuria: “Modifiche Iv? Nessuna spiegazione logica se non future alleanze”

“Italia Viva mette sull’altare sacrificale le vite delle persone Lgbt+, l’incitamento alla violenza, per future alleanze ben sapendo che chiedere

Tokyo 2020, altri 19 positivi legati ai Giochi

Ci sono altre diciannove persone risultate positive al Covid a poche ore dalla Cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici di

Riforme, l’Unione studenti: “non ci basta mettere x, vogliamo partecipare ed essere ascoltati”

“Bene” alla definitiva approvazione della riforma costituzionale che modifica il diritto di voto per il Senato estendendolo anche ai ragazzi

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.