Durc: validità solo fino al 29 ottobre 2020 nonostante la proroga dello stato di emergenza al 15 ottobre 2020

Durc: validità solo fino al 29 ottobre 2020 nonostante la proroga dello stato di emergenza al 15 ottobre 2020

Con il Messaggio n. 3089 dello scorso 10 agosto 2020, l’Inps ha confermato che i Durc con scadenza compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 31 luglio 2020 hanno validità prorogata fino al 29 ottobre 2020. Ciò in quanto il dies a quo per il computo dei 90 giorni successivi alla cessazione dello stato di emergenza previsti dall’art. 103, comma 2, del Dl. n. 18/2020, convertito con Legge n. 27/2020 (cd. “Decreto Cura Italia”), come modificato dal Dl. n. 34/2020, convertito con modificazioni nella Legge n. 77/2020 (cd. “Decreto Rilancio”), decorre dal 31 luglio 2020 e non dal 15 ottobre 2020.

Infatti, nonostante la proroga dello stato di emergenza sia attualmente fissata al 15 ottobre 2020 (in proposito, si veda la Delibera Consiglio dei Ministri 29 luglio 2020), l’art. 1, comma 4, del Dl. n. 83/2020 – entrato in vigore lo scorso 30 luglio 2020 – prevede espressamente che “i termini previsti da disposizioni legislative diverse da quelle individuate nell’Allegato 1, connessi o correlati alla cessazione dello stato di emergenza dichiarato con Delibera del Consiglio dei Ministri 31 gennaio 2020, non sono modificati a seguito della proroga del predetto stato di emergenza, deliberata dal Consiglio dei Ministri il 29 luglio 2020, e la loro scadenza resta riferita al 31 luglio 2020”. Dal momento che tra le norme indicate nell’Allegato 1 non è incluso l’art. 103, comma 2, sopra citato, per la scadenza della validità dei Durc occorre ancora fare riferimento al 31 luglio 2020.

L’Inps, nel richiamare integralmente le indicazioni fornite con il proprio precedente Messaggio n. 2998 del 30 luglio 2020, conferma che la proroga dello stato di emergenza al 15 ottobre 2020 non produce effetti sulla validità prorogata dei Durc on line con scadenza compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 31 luglio 2020, per i quali è confermato che la stessa resta fissata al 29 ottobre 2020.

L’Inps ricorda inoltre che rimane fermo quanto previsto dall’art. 8, comma 10, del Dl. n. 76/2020 (cd. “Decreto Semplificazioni”), in base al quale, in ogni caso in cui per la selezione del contraente o per la stipulazione del contratto relativamente a lavori, servizi o forniture previsti o in qualunque modo disciplinati dallo stesso “Decreto Semplificazioni” sia richiesto di produrre Documenti unici di regolarità contributiva ovvero di indicare, dichiarare o autocertificare la regolarità contributiva, non si applicano le disposizioni dell’art. 103, comma 2, del Dl. n. 18/2020, relative alla proroga oltre la data del 31 luglio 2020 della validità dei Durc in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 luglio 2020. In questi casi si determina quindi l’obbligo per le Stazioni appaltanti di effettuare la richiesta di verifica della regolarità contributiva secondo le ordinarie modalità di cui al Dm. 30 gennaio 2015.

L’Istituto ribadisce infine che l’utilizzo dei Durc on line con data scadenza compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 31 luglio 2020 e con validità prorogata ope legis al 29 ottobre 2020 è riservato alle valutazioni di esclusiva competenza delle Stazioni appaltanti in relazione alle specifiche finalità per le quali è richiesta la verifica della regolarità contributiva.


Related Articles

Ici: nuova Pronuncia della Cassazione sugli elementi che determinano la natura edificabile di un’area

Nella Sentenza n. 26462 dell’8 novembre 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che la natura edificabile

Compensi incentivanti per funzioni tecniche

Nella Delibera n. 66 del 23 novembre 2017 della Corte dei conti Friuli Venezia Giulia, viene chiesto un parere in

“Riforma Madia”: in G.U. il Decreto attuativo in materia di “Scia”

È stato pubblicato nella G.U. del 13 luglio 2016, n. 162 il Dlgs. 30 giugno 2016, n. 126, attuativo dell’art.

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.