Edilizia residenziale sociale: effettuato il riparto di 250 milioni tra Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano

Edilizia residenziale sociale: effettuato il riparto di 250 milioni tra Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano

È stato pubblicato sulla G.U. n. 200 del 27 agosto 2019, il Dm. Ministero dei Trasporti 4 luglio 2019, dal titolo “Delibera Cipe 22 dicembre 2017. Programma integrato di edilizia residenziale sociale. Riparto Euro 250 milioni”. Il Provvedimento adottato dal Mit contiene il riparto delle risorse assegnate tra le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, al fine di attuare il “Programma integrato di edilizia residenziale sociale”.

Programma elaborato dalla Direzione generale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che ha come Principio guida quello del “consumo del suolo zero”, procedendo così ad una serie di interventi volti a aumentare e migliorare l’offerta immobiliare residenziale sociale attraverso la rigenerazione e la riorganizzazione del tessuto urbano delle zone residenziali, partendo dalla messa in sicurezza dell’esistente, adeguando le strutture alla normativa vigente in materia di sicurezza e antisismico, oltre che all’adeguamento ed efficientamento degli impianti energetici.

Sulla scorta di quanto detto, il Decreto prevede che per ogni Regione, sulla base della propria programmazione dell’edilizia residenziale sociale, vengano individuati quei Comuni idonei a presentare proposte di intervento. Se con questo Decreto si può visionare quante risorse sono allocate per ciascuna Regione, con un successivo Decreto del Mit, di concerto con il Mef, sarà approvato e pubblicato l’Elenco dei Comuni individuati da ciascuna Regione per poter accedere al finanziamento. Sempre con il medesimo Decreto saranno stabilite le procedure, le tempistiche nonché le attività di monitoraggio del Programma di finanziamento stesso.


Related Articles

Polizia locale: limiti alle assunzioni a tempo determinato finanziate con i proventi da “Codice della Strada”

Nella Delibera n. 141 del 28 settembre 2018 della Corte dei conti Puglia, una Città metropolitana ha posto una serie

Affidamento delle attività incentivate ad Uffici interni di un Comune: il punto della Corte Basilicata

Nella Delibera n. 22 del 20 aprile 2017 della Corte dei conti Basilicata, viene chiesto un parere riguardante l’affidamento agli

Iva: aliquota ordinaria per la cessione di prodotti parafarmaceutici destinati a cani e gatti

L’Agenzia delle Entrate – Direzione centrale Coordinamento normativo, con la Risoluzione n. 60/E del 7 agosto 2018, ha fornito chiarimenti

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.