Edilizia scolastica: il Governo annuncia interventi per un miliardo, sul sito del Miur la ripartizione delle risorse destinate ai Comuni

Con una Nota pubblicata il 4 luglio 2014 sul sito del Ministero dell’Istruzione, l’Università e la Ricerca (Miur), è stato reso noto il piano del Governo per l’edilizia scolastica.
Stando a quanto annunciato, gli interventi interesseranno complessivamente 20.845 edifici scolastici e saranno finanziati attraverso un investimento pari a Euro 1.094.000.000.
Tre le categorie di intervento individuate e che sono state denominate attraverso i 3 seguenti “hashtag”: “#scuolesicure”, “#scuolenuove” e “#scuolebelle”.
Nel prospetto excel allegato al citato Comunicato è possibile consultare l’importo destinato ad ogni Comune per ognuna delle 3 seguenti voci:
“#scuolesicure” – si tratta di interventi di messa in sicurezza ed agibilità delle scuole. Il piano parla di 2.480 interventi dal valore medio di circa 160.000 Euro, e di un investimento complessivo pari a 400 milioni di Euro. Per aggiudicarsi i finanziamenti, i Comuni e le Province dovranno aggiudicare gli appalti entro il 30 ottobre 2014, esaurendo i primi 1.635 interventi previsti dal Dl. n. 69/13 (c.d. “Decreto del Fare”). In seguito agli accertati ribassi d’asta, saranno poi finanziati altri 845 progetti;
“#scuolenuove” – il Miur parla di sblocco del Patto di stabilità per 404 cantieri in corso o che stanno aprendo, con progetti dall’importo medio di 1 milione di Euro e che dovrebbe quindi generare circa 400 milioni di Euro di valore complessivo. “Tutti i Sindaci che hanno risposto all’appello del Presidente del 3 marzo scorso segnalando interventi di edilizia scolastica immediatamente cantierabili, finanziati completamente con fondi propri e per i quali sbloccare il Patto di stabilità, hanno infatti trovato accoglimento nei Dpcm. firmati dal Presidente in giugno: i Sindaci riceveranno la comunicazione dalla Ragioneria dello Stato secondo le procedure gestionali ordinarie di sblocco del Patto per l’anno 2014 e 2015. Per gli altri Sindaci che – rispondendo all’appello del Governo – hanno chiesto finanziamenti o lo sblocco del Patto per interventi che inizieranno nel 2015, si aprirà una nuova possibilità con il prossimo Documento programmatico di economia e finanza e con i mutui in fase di attivazione con oneri a totale carico dello Stato”;
“#scuolebelle” – si tratta di interventi di piccola manutenzione, decoro e ripristino funzionale e riguarderanno 7.801 scuole nel 2014, alle quali se ne aggiungeranno altre 10.160 nel 2015. Le risorse stanziate dal Governo ammontano a 110 milioni di Euro, abbinati a 40 milioni in capo al Miur e “ulteriori 300 milioni sono in attesa di essere sbloccati nel 2015”.


Tags assigned to this article:
Edilizia

Related Articles

Credito d’imposta sulle commissioni per transazioni effettuate con mezzi elettronici: emanato il Provvedimento attuativo

L’Agenzia delle Entrate ha emanato il Provvedimento n. 181301/2020 del 29 aprile 2020, attuativo dell’art. 22 del Dl. n. 124/2019,

Ospedali “classificati”: Palazzo Spada esclude la completa equiparazione a quelli pubblici

Nella Sentenza n. 1410 del 28 febbraio 2019 del Consiglio di Stato, i Giudici statuiscono che è esclusa la completa

Debiti P.A.: Guida per la comunicazione di pagamento sulla “Pcc” 

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha reso disponibile sulla “Piattaforma per la certificazione dei crediti” (“Pcc”), in data 18

1 comment

Write a comment

Only registered users can comment.