Edilizia scolastica: ripartiti i fondi per l’adeguamento strutturale e antisismico degli attuali edifici e la costruzione di nuovi plessi

Edilizia scolastica: ripartiti i fondi per l’adeguamento strutturale e antisismico degli attuali edifici e la costruzione di nuovi plessi

Con il Decreto Miur n. 511 del 20 luglio 2017 e pubblicato sulla G.U. n. 213 del 12 settembre 2017, sono state ripartite le risorse, relative all’annualità 2016-2017, destinate all’attuazione di interventi di adeguamento strutturale ed antisismico degli edifici del sistema scolastico, nonché alla costruzione di nuovi immobili sostitutivi degli edifici esistenti (ove indispensabili per sostituire quelli a rischio sismico).

Complessivamente, le risorse dedicate agli scopi sopra enunciati ammontano ad un totale di Euro 26.404.232,00. Queste sono state suddivise tra le Regioni e le Province autonome in attuazione dei criteri fissati dal Dpcm. 12 ottobre 2015.

Di seguito il quadro

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Servizi Demografici”: entro il 31 dicembre 2020 i Comuni devono inviare i dati all’Aire centrale per la predisposizione delle Liste elettorali

Entro il 31 dicembre 2020, i Comuni dovranno trasmettere all’Aire centrale i dati relativi ai cittadini italiani residenti all’estero iscritti

La stabilizzazione dei precari: una storia infinita

Se avesse potuto leggere l’art. 20 del Dlgs. 25 maggio 2017, n. 75, il grande poeta Montale avrebbe detto “la

Tari: approvazione delle tariffe in conformità del Piano finanziario

Nella Sentenza n. 352 del 23 febbraio 2017 del Tar Puglia, i ricorrenti, proprietari e/o gestori di servizi alberghieri in