Edilizia scolastica: riprogrammate le risorse non assegnate del “Fondo Kyoto” per finanziare l’efficientamento energetico nelle Scuole

Edilizia scolastica: riprogrammate le risorse non assegnate del “Fondo Kyoto” per finanziare l’efficientamento energetico nelle Scuole

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 59 dell’11 marzo 2016 il Decreto 22 febbraio 2016 con il quale il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha riprogrammato le risorse non assegnate di cui all’art. 1 del Decreto interministeriale n. 66 del 14 aprile 2015.

Le risorse, afferenti al “Fondo Kyoto” (“Fondo rotativo per l’attuazione del Protocollo di Kyoto dell’11 dicembre 1997”, istituito dall’art. 1, comma 1110, della Legge n. 296/06), sono destinate agli Enti Locali che intendono contrarre mutui a tasso agevolato (pari allo 0,25%) avvalendosi di Cassa Depositi e Prestiti, per finanziare interventi per il miglioramento di almeno 2 classi di efficienza energetica negli edifici scolastici.

Ad ufficializzarlo, con un Comunicato pubblicato sulla G.U. n. 245 del 25 giugno 2015, è il Ministero dell’Ambiente.

Le domande di ammissione al finanziamento dovranno essere redatte secondo gli schemi allegati al Decreto in oggetto  e dovranno essere inviate – entro 180 giorni dalla data di pubblicazione del citato comunicato in G.U. (6 luglio 2016) – tramite Pec all’indirizzo fondokyoto@pec.minambiente.it del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – Direzione per il Clima e l’Energia, mettendo in copia la Cassa Depositi e Prestiti Spa (cdpspa@pec.cassaddpp.it).


Related Articles

“Piattaforma dei crediti commerciali”: nuove funzionalità di chiusura massiva dei documenti

Con Nota pubblicata l’8 luglio 2019 sul sito web della “Piattaforma crediti commerciali”, il Mef informa gli utenti interessati sulle

Concessioni di servizi: l’affidamento deve svolgersi nel rispetto dei principi generali applicati per i contratti pubblici

Nella Sentenza n. 508 del 9 giugno 2016, il Tar Sardegna si è espresso in materia di concessioni di servizi.