Elezioni amministrative 26 maggio 2019: le Istruzioni dell’Interno per le operazioni degli Uffici elettorali di Sezione

Elezioni amministrative 26 maggio 2019: le Istruzioni dell’Interno per le operazioni degli Uffici elettorali di Sezione

Il Ministero dell’Interno-Dipartimento per gli Affari interni e territoriali, Direzione centrale dei Servizi elettorali, ha messo a disposizione il 2 maggio 2019 sul proprio sito istituzionale un Documento recante le Istruzioni per le operazioni degli Uffici elettorali di Sezione.

Ricordiamo che, in applicazione del Dm. Interno 20 marzo 2019, le Elezioni amministrative si terranno, in concomitanza con le consultazioni europee, il prossimo 26 maggio 2019.

Il Documento, corredato da un’ampia Appendice normativa, approfondisce i seguenti aspetti:

  1. La composizione del seggio elettorale;
  2. Il Presidente del seggio;
  3. Il Vicepresidente del seggio;
  4. Gli scrutatori;
  5. Il Segretario del seggio;
  6. Il seggio ospedaliero, il seggio speciale e il seggio volante;
  7. I rappresentanti di lista;
  8. Le operazioni preliminari all’insediamento del seggio;
  9. La costituzione del seggio;
  10. Sanzioni penali;
  11. Le operazioni preliminari all’autenticazione delle schede;
  12. La costituzione del seggio speciale e le operazioni preliminari del seggio speciale e del seggio volante;
  13. Autenticazione delle schede di votazione;
  14. Le operazioni preliminari all’apertura della votazione;
  15. Le operazioni di votazione;
  16. Procedure speciali di voto e agevolazioni per determinate categorie di elettori;
  17. Casi anomali nel corso della votazione;
  18. Votazione dei ricoverati nei luoghi di cura;
  19. Votazione dei detenuti aventi diritto al voto;
  20. Votazione degli elettori presso il loro domicilio;
  21. Chiusura della votazione;
  22. Le operazioni di accertamento da compiere prima di iniziare lo scrutinio;
  23. Le operazioni preliminari allo scrutinio;
  24. Termini per lo svolgimento delle operazioni di scrutinio;
  25. Sistema elettorale e salvaguardia della validità del voto;
  26. Le operazioni di scrutinio;
  27. Le operazioni di scrutinio nei Comuni con popolazione sino a 15.000 abitanti aventi una sola Sezione;
  28. Riconsegna del materiale elettorale;
  29. Le operazioni di ballottaggio;
  30. Riepilogo plichi da confezionare.

Si segnala inoltre che, sempre sul sito del Ministero dell’Interno – Dipartimento per gli Affari interni e territoriali, sono state diramate il 2 maggio 2019 delle risposte a domande frequenti relative alle Elezioni europee e la disciplina in materia di comunicazione politica e di parità di accesso ai mezzi di informazione per le Elezioni amministrative e regionali della Regione Piemonte.


Related Articles

Contabilità economico-patrimoniale: Arconet non condivide la lettura pro-rinvio per i Comuni fino a 5.000 abitanti ma di fatto lo autorizza

Con la Faq n. 30 pubblicata dalla Commissione Arconet l’11 aprile 2018 sul sito della Ragioneria generale dello Stato sono

Entrate destinabili al finanziamento di spese correnti: non vi rientrano i proventi derivanti dalla“monetizzazione di aree a standard”

Nella Delibera n. 81 del 23 marzo 2017 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco chiede un parere riguardante le

Rup: legittimo concedergli l’incentivo per lavori realizzati all’esterno del Comune

Nella Delibera n. 97 del 21 giugno 2016 della Corte dei conti Molise, la richiesta di parere riguarda la legittimità

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.