Elezioni: il Viminale invita i Sindaci a segnalare i Presidenti di seggio risultati inidonei a svolgere la propria funzione

Elezioni: il Viminale invita i Sindaci a segnalare i Presidenti di seggio risultati inidonei a svolgere la propria funzione

Il Ministero dell’Interno- Dipartimento per gli Affari interni e territoriali, Direzione centrale dei Servizi Elettorali, con la Circolare n. 38 del 13 settembre 2016, ha richiamato l’attenzione dei Sindaci sul tema delle cancellazioni e nuove iscrizioni nell’Albo dei Presidenti di seggio.

In particolare, la Direzione centrale ha esortato i Sindaci a segnalare alla Cancelleria della Corte d’Appello i nominativi dei Presidenti di seggio che sono risultati inidonei a svolgere tale funzione e che devono pertanto essere depennati dall’Albo.

In merito alle possibili cause di esclusione previste dall’art. 1, comma 4, della Legge n. 53/90, la Circolare evidenzia come possano considerarsi “gravi inadempienze”, non solo i casi di mancato completamento delle operazioni di scrutinio, ma anche la commissione di errori nella compilazione del verbale del seggio, il notevole ritardo nella conclusione delle operazioni elettorali, nonché l’inosservanza di prescrizioni di legge o di Circolari ministeriali.

Con riferimento alle iscrizioni allo stesso Albo, i Primi Cittadini sono stati invece invitati ad indicare alla Cancelleria della Corte d’Appello i nominativi di cittadini giudicati idonei per ricoprire il relativo incarico, o per avere già svolto diligentemente le funzioni di Vice-Presidente, Scrutatore o Segretario di seggio, o per essersi distinti nella propria attività professionale o, comunque, nella Società civile per doti di serietà, preparazione, senso del dovere, imparzialità ed equilibrio.


Related Articles

Durc: è necessario in caso di erogazione di contributi ad esercizi commerciali?

Il testo del quesito: “L’Amministrazione ha intenzione di erogare contributi ad esercizi commerciali che intende ‘premiare’ a seguito di iniziative

Trasparenza: conseguenze dell’omissione della pubblicazione degli incarichi sul sito web dell’Ente prima e dopo l’art. 15 del Dlgs. n. 33/13

Che cosa comporta la mancata pubblicazione sul sito web degli incarichi di collaborazione esterna e di consulenza? E l’omissione della

Obbligo a carico delle Province e Comuni di redigere una relazione di fine mandato

Nella Delibera n. 196 del 24 novembre 2015 della Corte dei conti Molise, il parere richiesto riguarda la corretta interpretazione