Emergenza “Covid-19”: la leva fiscale Iva e Irap come strumento utile e immediato a supporto dei bilanci dei Comuni

Emergenza “Covid-19”: la leva fiscale Iva e Irap come strumento utile e immediato a supporto dei bilanci dei Comuni

L’editoriale

Al fine di combattere i risvolti finanziari negativi generati sui bilanci dei Comuni dall’emergenza “Covid-19”, una delle leve considerata spesso marginalmente ma su cui concentrare fin da subito l’attenzione è certamente quella fiscale, con particolare riferimento alla gestione Iva ed Irap (considerando anche la proroga della scadenza della Dichiarazione Iva 2020 al 30 giugno prossimo, per effetto dell’art. 62 del Dl. n. 18/2020, convertito dalla Legge n. 27/2020, e la scadenza della Dichiarazione Irap 2020, ordinariamente fissata al 30 novembre 2020).

Riportiamo di seguito uno schema di sintesi delle verifiche che riteniamo opportuno porre in essere da

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Appalti: una consorziata non è necessariamente in rapporto di collegamento sostanziale con il Consorzio stabile cui appartiene

Il Consorzio stabile è una tipologia di soggetto partecipante alle gare regolata dall’art. 36 del Dlgs. n. 163/06. Il comma

“Decreto Semplificazione”: le novità in tema di debiti P.A., appalti e digitalizzazione

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 290 del 15 dicembre 2018, il Dl. n. 135 del 14 dicembre 2018, rubricato

Revisori Sicilia: la Corte ribadisce la composizione a 3 dei Collegi per i Comuni della fascia 5-10.000 abitanti e il “no” all’estrazione

Nella Delibera n. 113 del 27 febbraio 2015 della Corte dei conti Sicilia, un Presidente di un Consiglio comunale, premesso

1 commento

Scrivi un commento

Only registered users can comment.