Enti in “Pre-dissesto”: l’Orientamento della Corte dei conti sugli effetti della Sentenza della Corte Costituzionale n. 18/2019

Enti in “Pre-dissesto”: l’Orientamento della Corte dei conti sugli effetti della Sentenza della Corte Costituzionale n. 18/2019

Nell’Adunanza del 12 aprile 2019, la Sezione Autonomie della Corte dei conti ha approvato (Deliberazione n. 8/SezAut/2019/Qmig) un Orientamento per la verifica da parte delle Sezioni regionali di controllo della corretta attuazione degli effetti conseguenti alla Sentenza della Corte Costituzionale n. 18 del 14 febbraio 2019, che ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 1, comma 714, della Legge 28 dicembre 2018, n. 208.

L’Orientamento espresso è il seguente:

1. I ‘Piani di riequilibrio finanziario pluriennali’ di cui all’art. 243-bis del Tuel riformulati ai sensi dell’art. 1, comma 714, Legge n. 208/2015, norma dichiarata illegittima dalla Corte Costituzionale con

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Commissione giudicatrice: non ne può far parte il Responsabile del Servizio interessato dalla gara

Anac, Delibera n. 27 del 18 gennaio 2017 Una Associazione sportiva, partecipante alla gara indetta da una Centrale di committenza

Iva su impianti fotovoltaici: le fatture emesse dal 1° gennaio 2015 al Gse sono soggette a “reverse charge”?

Il testo del quesito: “Le fatture emesse dal 1° gennaio 2015 al Gse sono soggette a ‘reverse charge’?” La risposta

Anticorruzione: le proposte di modifica dell’Anac alla disciplina dell’inconferibilitá e incompatibilità degli incarichi

  Con l’Atto di segnalazione n. 4 del 10 giugno 2015, l’Autorità Anticorruzione guidata da Raffaele Cantone ha inviato al

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.