Entrate tributarie 2015: quasi 17 miliardi di gettito extra rispetto al 2014

Entrate tributarie 2015: quasi 17 miliardi di gettito extra rispetto al 2014

Nel periodo gennaio-dicembre 2015 le entrate tributarie erariali sono aumentate del 4% (+ 16.891 milioni di Euro).

A renderlo noto, con Comunicato n. 41 dell’8 marzo 2016, è il Ministero dell’Economia e delle Finanze, secondo il quale l’andamento del gettito del 2015 riflette anche l’effetto di alcune importanti misure adottate dal Governo nel corso dell’anno precedente. “Tra queste, il bonus 80 Euro, la revisione della tassazione dei redditi delle attività finanziarie introdotte con il Decreto-legge n. 66/14 e l’incremento dell’Imposta sostitutiva sul risultato netto di gestione dei fondi pensione disposto dalla legge n. 190/2014 (‘Legge di stabilità 2015’) hanno influenzato il gettito delle Imposte dirette. Inoltre, la ‘Legge di stabilità 2015’ ha introdotto il sistema di scissione dei pagamenti (‘split payment’) per i fornitori della Pubblica Amministrazione ed esteso il sistema dell’inversione contabile (‘reverse charge’) ad alcuni settori dell’economia producendo effetti positivi sul gettito Iva scambi interni.
Le entrate Irpef sono state influenzate da un diverso meccanismo di contabilizzazione introdotto dal Dlgs. n. 175/14 ‘Semplificazione fiscale e dichiarazione dei redditi precompilata’ per garantire al contribuente che si avvale dei sostituti d’imposta un rimborso immediato dei crediti risultanti dalle dichiarazioni fiscali: la conseguenza in bilancio è stata un aumento dell’Irpef accertata e un aumento, nella stessa misura, delle compensazioni d’imposta
”.

Complessivamente, le Imposte dirette hanno fatto registrare un gettito pari a 239.727 milioni di Euro, con un incremento del 6,5% (+ 14.733 milioni di Euro) rispetto al 2014.
Quelle indirette hanno portato nelle casse dello Stato un totale di 196.620 milioni di Euro, in aumento dell’1,1% (+2.158 milioni di Euro rispetto allo stesso periodo del 2014).


Related Articles

Esclusione dalla gara per carenza dei requisiti di ordine generale

Nella Sentenza n. 5040 del 23 agosto 2018 del Consiglio di Stato, i Giudici si esprimono sulla differenza tra le

Disciplina scioperi: convertito in Legge il Dl. che inserisce l’accesso ai musei tra i “servizi pubblici essenziali”

E’ stato convertito, con la Legge n. 146 del 20 settembre 2015, il Dl. n. 146 del 20 settembre 2015,

Canone concessorio stradale: alle occupazioni del sottosuolo non è applicabile

Nella Sentenza n. 226 del 6 aprile 2017 del Tar Lazio, una Società gestisce in regime di concessione il “Servizio