Entrate tributarie: nel primo bimestre 2017 sono state pari a 64,6 miliardi

Entrate tributarie: nel primo bimestre 2017 sono state pari a 64,6 miliardi

Nei primi 2 mesi del 2017 le entrate tributarie erariali, accertate in base al criterio della competenza giuridica, ammontano a 64.614 milioni di Euro, in aumento del 3,1% (+ 1.969 milioni di Euro) rispetto allo stesso periodo del 2016.

Un incremento cui hanno contribuito tutte le principali Imposte ma che è da imputare anche al fatto che nel 2016 (primo anno di applicazione della nuova modalità di pagamento del Canone Tv attraverso la bolletta elettrica), i primi versamenti del canone sono stati registrati a partire dal mese di agosto, mentre nel 2017 i versamenti sono affluiti all’Erario già da gennaio.

Dai dati resi noti con il Bollettino pubblicato il 5 aprile 2017 dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, si apprende inoltre che – con riferimento alle Imposte dirette – è stato registrato un gettito complessivamente pari a 39.389 milioni di Euro, in aumento dell’1,9% (+ 729 milioni di Euro) rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Particolarmente rilevante la crescita del gettito Ires (aumentato di 183 milioni di Euro, +34,5%) e quello Irpef (in aumento di 530 milioni di Euro, +1,5%).In calo invece le entrate relative alle Imposte sostitutive sui redditi da capitale e sulle plusvalenze (–188 milioni di Euro, pari a –29,8%) e quelle relative all’Imposta sostitutiva sul valore dell’attivo dei fondi pensione (–10 milioni di Euro, pari a –1,5%).

Quanto alle Imposte indirette, il gettito complessivo ammonta a 25.225 milioni di Euro, in aumento del 5,2%. A trainare sono soprattutto le entrate derivanti dall’Iva, pari a 14.218 milioni di Euro, con un incremento di 712 milioni di Euro (+5,3%) e quelle relative all’Imposta di bollo (+221 milioni di Euro).
Chiudono il cerchio il gettito dato dai Giochi (in aumento del 15%) e quello derivante dall’attività di accertamento e controllo, che ha invece subìto una variazione negativa dello 0,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.


Related Articles

Appalto riservato a Cooperative sociali di tipo “B”: l’avvalimento può essere utilizzato ma solo tra Cooperative

Il Parere n. 218 del 10 dicembre 2015 ha ad oggetto un’istanza di parere relativa ad una procedura aperta per

“Pcc”: in caso di intervento sostitutivo si può considerare come scadenza la data di risposta ? Possibile rifiutare una fattura con scadenza sbagliata?

di Enrico Ciullo Il testo del quesito: “In merito alla scadenza da considerare per i pagamenti delle fatture e quindi

Spending review: per Fassino i tagli a carico degli Enti Locali sono insostenibili

“Non ci sfugge lo sforzo rilevante che il Governo sta profondendo per rimettere in moto investimenti e sostegno ai redditi