Erroneo calcolo del “Fondo crediti di dubbia esigibilità” a rendiconto

Erroneo calcolo del “Fondo crediti di dubbia esigibilità” a rendiconto

Nella Delibera n. 108 del 20 agosto 2020 Corte dei conti Lombardia, viene evidenziato che un Comune non ha correttamente calcolato l’accantonamento “Fcde” 2018 a rendiconto.

La Sezione afferma che un’errata applicazione del metodo di calcolo del “Fcde” potrebbe comportare una sottostima dello stesso rendendo “disponibile” un risultato di amministrazione maggiore rispetto a quello corrispondente all’effettiva situazione finanziaria degli Enti Locali. Infatti, al fine di evidenziare l’importanza di un accantonamento congruo del “Fcde”, si osserva che lo stesso ha la precipua finalità di evitare che spese esigibili siano finanziate da entrate di dubbia esigibilità. Dunque, anche in presenza di un risultato di amministrazione positivo, un accantonamento a “Fcde” inferiore alle previsioni di legge può in seguito far emergere squilibri finanziari.


Related Articles

Agenzia delle Entrate: stop ai Servizi telematici tra sabato 21 e domenica 22 novembre

Con una Nota datata 19 novembre 2014, l’Agenzia delle Entrate ha avvisato i propri utenti che i servizi online riservati

Trasferimenti erariali: riparto 2021-2022 del minor gettito Imu per immobili del Settore Spettacolo

Con Decreto 20 agosto 2021 del Ministero dell’Interno concertato con il Mef ed avente ad oggetto “Riparto dell’incremento di 9,2

Incarico al Professionista: è soggetto alla giurisdizione del Giudice ordinario

Nella Sentenza n. 2358 del 12 maggio 2015 del Consiglio di Stato, la controversia in questione ha per oggetto il

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.