Espropri: due risposte dell’Agenzia su mutamento della destinazione urbanistica e indennità erogate a coltivatori diretti

Espropri: due risposte dell’Agenzia su mutamento della destinazione urbanistica e indennità erogate a coltivatori diretti

L’Agenzia delle Entrate, con le Risposte alle Istanze di Interpello n. 162 e n. 165 del 28 dicembre 2018, è intervenuta in merito alla tassazione delle plusvalenze da indennità di esproprio e conseguente applicazione della ritenuta Irpef da parte dei Comuni che erogano dette indennità, ai sensi dell’art. 35 del Dpr. n. 327/2001 (Tuepu).

L’Agenzia ha ricordato in via generale che, in base a tale norma, in cui sono confluite le disposizioni contenute nell’art. 11, commi da 5 a 9 della Legge n. 413/1991, rientrano fra i redditi diversi – di cui all’art. 67, comma 1, lett. b), del Tuir

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Digital Cities Challenge”: la Commissione Ue lancia la sfida per aiutare le Città nella trasformazione digitale

La Commissione europea, nell’ambito della “European Week of Regions and Cities”, ha lanciato la sfida “Digital Cities” per aiutare le

Armonizzazione dei sistemi contabili: il principio della programmazione e il Dup

Con la riforma contabile, il ruolo della programmazione gestionale risulta rafforzato. Entro il 31 luglio di ogni anno le Giunte

Tesoreria “unica” e “unica mista”: la disciplina concernente la gestione delle stesse da parte degli Enti Locali

La disciplina concernente la gestione della Tesoreria degli Enti locali ha subìto diversi variazioni nel tempo: dal 2012 è stata

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.