Farmacie: deve essere assicurata un’equa distribuzione sul territorio

Farmacie: deve essere assicurata un’equa distribuzione sul territorio

Nella Sentenza n. 4629 del 4 ottobre 2017 del Consiglio di Stato, la questione controversa in esame riguarda la legittimità di una Delibera con cui una Giunta municipale ha istituito la terza sede farmaceutica. I Giudici rilevano che la cd. “liberalizzazione delle farmacie”, perseguita dal Dl. n.1/12, non comporta che il Comune preveda l’allocazione delle nuove Farmacie (corrispondenti al parametro dei 1.750 abitanti o adeguata frazione) con priorità nelle zone scarsamente abitate, ma che realizzi l’obiettivo “di assicurare un’equa distribuzione sul territorio” e, solo in via aggiuntiva, introduce il criterio aggiuntivo che occorre tener “altresì conto dell’esigenza di garantire l’accessibilità del ‘Servizio farmaceutico’ anche a quei cittadini residenti in aree scarsamente abitate”. Pertanto, secondo i Giudici appare evidente che, poiché l’ordine di priorità fissato dal Legislatore non contempla innanzitutto la copertura delle aree scarsamente abitate, la Delibera in questione, impugnata, non risulta in contrasto con la ratio della citata normativa nella misura in cui colloca la terza farmacia in un’area che, non solo è densamente popolata, ma altresì ricomprende anche un’area che soddisfa le prioritarie esigenze di copertura del servizio.


Related Articles

Modalità di convocazione del Consiglio comunale in seguito alle dimissioni del Presidente: il parere del Ministero dell’Interno

Il Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali è stato interpellato sulle modalità di convocazione del Consiglio comunale in seguito

Spesa personale: il Comune che non ha assunto a tempo determinato tra 2007 e 2009 può individuare un nuovo parametro di riferimento

Nella Delibera n. 1 del 5 gennaio 2017 della Corte dei conti – Sezione delle Autonomie, la questione riguarda l’operatività

CDP: firmato il Memorandum con il Ministero per la P.A. per rafforzare la capacità amministrativa e progettuale di Regioni ed Enti Locali

Con il Comunicato-stampa 4 ottobre 2022, pubblicato sul proprio sito istituzionale, Cassa Depositi e Prestiti informa che, insieme a Invitalia,