“E-fattura”: definite le modalità di emissione per chi offre servizi di pubblica utilità, tra cui somministrazione di acqua e luci votive

“E-fattura”: definite le modalità di emissione per chi offre servizi di pubblica utilità, tra cui somministrazione di acqua e luci votive

L’Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento 28 dicembre 2018, ha illustrato le modalità di emissione delle fatture elettroniche tramite il “Sistema di interscambio” verso consumatori finali da parte dei soggetti passivi dell’Iva che offrono servizi disciplinati dai Regolamenti di cui ai Decreti n. 366/2000 e n. 370/2000.

Il Provvedimento in commento si è reso necessario in quanto i suddetti soggetti effettuano servizi anche nei confronti di consumatori finali non soggetti passivi d’imposta per i quali non detengono e non riescono ad acquisire il corretto Codice fiscale. In considerazione delle caratteristiche di pubblica utilità dei servizi in argomento, l’erogazione

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Offerte anomale: da verificare con riferimento anche al costo del lavoro

Nella Sentenza n. 4699 del 13 ottobre 2015 del Consiglio di Stato, Sezione Terza, i Giudici si esprimono in merito

Acquisti intracomunitari in ambito istituzionale: diffuso il nuovo Modello “Intra 12”, da utilizzare dal 1° ottobre 2015

L’Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento Prot. 2015/110450 del 25 agosto 2015, ha approvato il nuovo Modello “Intra 12”, con

Trasferimenti erariali: erogate le anticipazioni del contributo legato al minor gettito Imu/Tasi dei Comuni colpiti dal Sisma del Centro Italia

Con il Comunicato pubblicato il 3 luglio 2018 sul proprio sito, il Ministero dell’Interno-Direzione centrale della Finanza locale, ha reso

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.