E-fattura: disponibile la registrazione massiva degli indirizzi telematici nel Portale “Fatture e Corrispettivi”

E-fattura: disponibile la registrazione massiva degli indirizzi telematici nel Portale “Fatture e Corrispettivi”

L’Agenzia delle Entrate, con il Comunicato-stampa 6 dicembre 2018, ha reso noto che sul Portale “Fatture e Corrispettivi” è stato predisposto il Servizio di registrazione massiva con cui gli Intermediari, appositamente delegati, potranno comunicare con un’unica operazione gli indirizzi telematici da abbinare alle singole Partite Iva di tutti i clienti. La funzionalità di registrazione massiva è stata sviluppata in collaborazione con il partner tecnologico Sogei Spa per rendere il processo di recapito della fattura elettronica più semplice e automatico.

Ricordiamo che con il Provvedimento 30 aprile 2018, l’Agenzia ha messo a disposizione degli operatori Iva un Servizio per la registrazione dell’indirizzo telematico dove si intende ricevere in automatico, attraverso il “Sistema di interscambio” (“Sdi”), tutte le fatture. Dal 6 dicembre 2018 il Servizio viene potenziato in modo da consentire agli Intermediari delegati da più clienti di registrare l’indirizzo telematico prescelto (Codice destinatario o indirizzo Pec) per ricevere le fatture elettroniche.

Per accedere al Servizio di registrazione massiva è necessario accedere all’Area riservata del Portale “Fatture e Corrispettivi”.


Related Articles

“Access city award”: al via la nuova edizione del Premio per le Città europee più attente all’accessibilità degli spazi urbani per i disabili

Giunge alla VII edizione il Premio europeo destinato alle Città che si sono spese di più per rendere più accessibili

Bilancio: via libera di Bruxelles per il programma dell’Italia

Con un Comunicato pubblicato sul proprio sito istituzionale, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha reso noto che la Commissione

Trattamento accessorio: limiti indennità di posizione e di risultato delle P.O.

Nella Delibera n. 2 del 31 gennaio 2019 della Corte dei conti Basilicata, un Comune ha chiesto un parere sui

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.