“E-fattura”: le fatture che saranno emesse a cavallo del 1° gennaio 2019 dovranno essere gestite in “analogico” o in “digitale”?

“E-fattura”: le fatture che saranno emesse a cavallo del 1° gennaio 2019 dovranno essere gestite in “analogico” o in “digitale”?

Il testo del quesito:

Con riferimento alle fatture da emettere nel periodo a cavallo del 1° gennaio 2019, come si stabilisce quali fatture ricadano nell’obbligo della ‘e-fattura’ e quali possano invece essere emesse ancora nell’attuale modalità analogica?

 

La risposta dei ns. esperti:

Dal 1° gennaio 2019 scatta l’obbligo anche per l’Ente e le sue partecipate di emettere fatture nei confronti di soggetti privati nel formato xml e trasmetterle mediante “Sistema di interscambio”. Tutte le altre fatture cartacee o elettroniche (Pdf) saranno considerare “omesse” con sanzione variabile dal 90% al 180% dell’Iva

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Orti urbani”: è corretto registrare come attività istituzionale gli introiti derivanti dai contributi degli anziani?

Il testo del quesito: “Il ns. Comune cede in uso ad una trentina di anziani residenti sul territorio un appezzamento

Responsabilità: condanna di un Funzionario comunale per reiterata omissione dell’adeguamento all’inflazione del “costo di costruzione”

Corte dei conti – Sezione prima giurisdizionale centrale d’appello – Sentenza n. 653 del 13 settembre 2013 Oggetto Condanna del

Dichiarazioni omesse, false o fuorvianti: necessaria una valutazione della Stazione appaltante

Nella Sentenza n. 62 del 4 gennaio 2021 del Consiglio di Stato, i Giudici affermano che, in ordine al regime

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.