E-fattura: nella prima Audizione il Direttore dell’Agenzia delle Entrate illustra lo stato dell’arte e i punti di attenzione

E-fattura: nella prima Audizione il Direttore dell’Agenzia delle Entrate illustra lo stato dell’arte e i punti di attenzione

Il Direttore dell’Agenzia delle Entrate, Antonino Maggiore, in una Audizione dello scorso 3 ottobre 2018 alla Camera, ha illustrato lo stato dell’arte ed i punti di attuazione delle novità in materia di e-fattura B2B e B2C, in vigore dal 1° gennaio 2019.

Il Documento in questione risulta di interesse anche per gli Enti Locali, con riferimento in particolare alle fatture di vendita emesse a soggetti Iva e consumatori finali, che dal 1° gennaio 2019 dovranno seguire le regole della e-fattura (mentre, con riferimento alle fatture d’acquisto per gli Enti Locali, continueranno a valere le disposizioni già in vigore dal 2015

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Fondo Imu-Tasi”: raggiunto l’accordo tra Anci e Governo

Dopo una lunga trattativa con l’Anci, il Governo ha assicurato il ripristino “Fondo Imu-Tasi” a quota 300 milioni, dopo la

“Carta d’identità elettronica”: dal 2 ottobre 2017 l’avvio dell’ultima fase del piano per l’emissione in tutti i Comuni italiani

Con la Circolare n. 8/2017, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale per i Servizi Demografici, ha fornito ulteriori chiarimenti in

Modello “F24”: aggiornati i software di controllo per banche, poste e agenti della riscossione

L’Agenzia delle Entrate ha informato che sono stati aggiornati i software (versione 6.47) utilizzati dagli intermediari della riscossione come banche,

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.