Fatture elettroniche: chi, all’interno di una Pubblica Amministrazione, deve firmarle e che valore giuridico hanno quelle firme?

Fatture elettroniche: chi, all’interno di una Pubblica Amministrazione, deve firmarle e che valore giuridico hanno quelle firme?

Il testo del quesito:

Chi deve firmare una Fattura ‘B2B’ o una ‘FEPA‘ nella Pubblica Amministrazione? Mi potrebbe dare cortesemente dei riferimenti giuridici in merito? Che valore giuridico ha la firma in una fattura elettronica, dato che nelle normali fatture non era prevista nessuna firma ?

 

La risposta dei ns. esperti.

Per inquadrare la questione che è stata sollevata, occorre richiamare l’art. 21, comma 1, Dpr. n. 633/1972, nel quale il Legislatore fiscale dispone che, “per ciascuna operazione imponibile il soggetto che effettua la cessione del bene o la prestazione del servizio emette fattura, anche sotto forma

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Assestamento generale di bilancio e salvaguardia degli equilibri post emergenza “Covid-19” e il ruolo dell’Organo di revisione

In questo anno martoriato dalle emergenze e dai rinvii neanche il canonico passaggio – assestamento – salvaguardia di bilancio –

“Canone unico”: analisi delle criticità operative legate all’introduzione del prelievo dal 1° gennaio 2021

Premessa Un primo tentativo di unificazione dei prelievi relativi alla pubblicità e all’occupazione del suolo pubblico era stato improntato già

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.