Fatture emesse alla P.A.: devono essere emesse con Codice-tipo documento “TD24”?

Fatture emesse alla P.A.: devono essere emesse con Codice-tipo documento “TD24”?

Il testo del quesito:

Tre fornitori hanno inviato fatture con Codice-tipo documento ‘TD24’, asserendo che dal 1° gennaio 2021 tale Codice debba essere utilizzato per l’emissione delle fatture differite quali le fatture emesse alla Pubblica Amministrazione in regime di ‘split payment’.

E’ corretto? Le fatture emesse alla P.A. non devono essere emesse con tipo documento ‘TD01’?

Dobbiamo o possiamo lo stesso accettare tali fatture?”.

La risposta dei ns. esperti:

I nuovi Codici-tipo documento e natura dell’operazione previsti nel formato 1.6.2 della fattura elettronica, sia “B2B” che “FEPA” (“FE” verso la Pubblica Amministrazione), obbligatorio

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Corrispettivo aree cedute in proprietà dal Comune: l’Ente può abbattere fino al 50% la quota percentuale da applicare al valore venale del bene

La Delibera n. 30 del 13 aprile 2015 della Corte dei conti Sardegna riguarda l’applicazione dell’art. 31, comma 48, della

Tutela delle minoranze linguistiche: aperto il bando per il finanziamento dei progetti

Al via il bando per i finanziamenti dei progetti per la tutela delle minoranze linguistiche storiche: fino al 30 aprile

Tari: aggiornato il “Metodo tariffario rifiuti” per l’approvazione dei Pef 2021

E’ stata pubblicata sul sito web istituzionale di Arera la Deliberazione 24 novembre 2020, n. 494/2020/R/Rif, rubricata “Aggiornamento del Metodo

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.