Fatture emesse alla P.A.: devono essere emesse con Codice-tipo documento “TD24”?

Fatture emesse alla P.A.: devono essere emesse con Codice-tipo documento “TD24”?

Il testo del quesito:

Tre fornitori hanno inviato fatture con Codice-tipo documento ‘TD24’, asserendo che dal 1° gennaio 2021 tale Codice debba essere utilizzato per l’emissione delle fatture differite quali le fatture emesse alla Pubblica Amministrazione in regime di ‘split payment’.

E’ corretto? Le fatture emesse alla P.A. non devono essere emesse con tipo documento ‘TD01’?

Dobbiamo o possiamo lo stesso accettare tali fatture?”.

La risposta dei ns. esperti:

I nuovi Codici-tipo documento e natura dell’operazione previsti nel formato 1.6.2 della fattura elettronica, sia “B2B” che “FEPA” (“FE” verso la Pubblica Amministrazione), obbligatorio

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Il Messo notificatore: prescrizioni normative e riflessi operativi per efficientare la riscossione delle entrate

Premessa La Legge n. 296/2006 (“Finanziaria 2007”) ha, come sappiamo, introdotto la cd. “miniriforma dei Tributi locali”, andando ad aggiungere

Agevolazioni per l’acquisto di elettrodomestici e mobili da parte di soggetti disabili: chiarimenti in merito alle certificazioni necessarie

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 422 del 24 ottobre 2019, ha fornito nuovi chiarimenti in

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.