“Federalismo fiscale”: adottata la stima della capacità fiscale 2021 dei Comuni

“Federalismo fiscale”: adottata la stima della capacità fiscale 2021 dei Comuni

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 36 del 12 febbraio 2021 (S.O. n. 9) il Dm. Mef 31 dicembre 2020, avente ad oggetto “Adozione della stima della capacità fiscale per singolo Comune delle Regioni a Statuto ordinario”.

Attraverso il Provvedimento in commento è stata adottata la stima delle capacità fiscali 2021 dei Comuni, rideterminata alla luce delle novità normative e della variabilità dei dati assunti a riferimento delle singole componenti delle capacità fiscali stesse.

Costituiscono parte integrante 2 Allegati, recanti, rispettivamente, la stima della capacità fiscale per singolo Comune delle Regioni a Statuto ordinario e la relativa Nota tecnica di lettura.

Ricordiamo che la capacità fiscale è pari al gettito di un’Imposta calcolato ad aliquota standard; per ciascun Comune la capacità fiscale corrisponde alla somma dei gettiti, calcolati ad aliquota standard, di ciascun Tributo di spettanza comunale.

La stima della capacità fiscale 2021 considera le seguenti componenti: Imu, Tax gap, Addizionale comunale all’Irpef, Tari, capacità fiscale relativa al “Servizio di raccolta e smaltimento rifiuti” e capacità fiscale residuale.


Related Articles

Accertamento catastale: revisione parziale del classamento di unità immobiliari di proprietà privata site in microzone comunali

Nell’Ordinanza n. 24629 del 4 novembre 2020 della Corte di Cassazione, la questione controversa riguarda il contenuto motivazionale minimo necessario

Assunzioni Dirigenti ex art. 110 del Tuel: nell’avviso devono essere predeterminati i criteri di valutazione

  Nella Sentenza n. 195 del 30 aprile 2015 del Tar Umbria – Sezione Prima, la controversia riguarda la legittimità

Iva: in caso di transazione “dichiarativa” con sopravvenuto accordo tra le parti lo storno tramite nota di credito può avvenire solo entro l’anno

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 178 del 3 giugno 2019, ha fornito chiarimenti in merito

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.