Finanza locale: contributo per spese non ancora sostenute a fronte di Sentenze di risarcimento conseguenti a calamità o cedimenti strutturali

Finanza locale: contributo per spese non ancora sostenute a fronte di Sentenze di risarcimento conseguenti a calamità o cedimenti strutturali

Sul sito del Ministero dell’Interno – Dipartimento per gli Affari interni e territoriali, è stato pubblicato il Comunicato 26 novembre 2021.

Come è noto, i Comuni possono richiedere, per gli anni dal 2016 al 2022, un contributo a sostegno delle relative spese non ancora sostenute a fronte di Sentenze di risarcimento conseguenti a calamità naturali o cedimenti strutturali o ad accordi transattivi ad esse collegate, verificatesi entro il 25 giugno 2016.

Al riguardo, si comunica che con Decreto del Ministero dell’Interno 25 novembre 2021, pubblicato nella G.U. n.286 del 1° dicembre 2021, è stata approvata la Certificazione:

  • per la richiesta per l’anno 2021, di un contributo erariale per le spese non ancora sostenute a seguito di sentenze di risarcimento, esecutive dal 22 dicembre 2020 (giorno successivo alla scadenza dell’ultimo certificato trasmesso) al 20 dicembre 2021 (termine di presentazione della richiesta per l’anno 2021), conseguenti a calamità naturali o cedimenti strutturali, o ad accordi transattivi ad esse collegate verificatesi entro il 25 giugno 2016. Tale richiesta può essere formulata solo qualora l’importo complessivo delle spese in esame sia superiore al 50% della spesa corrente media annua, in termini di competenza, come risultante dalla media degli ultimi 3 rendiconti approvati (qualora, ad esempio, il Comune non abbia ancora approvato il consuntivo dell’anno 2019, dovrà prendere in considerazione il 50% delle spese correnti risultanti dagli ultimi tre rendiconti approvati).
  • per correggere in diminuzione il dato già comunicato nelle richiamate Certificazioni prodotte negli anni 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020 solo qualora la spesa complessiva a carico del bilancio del comune si sia ridotta a seguito dell’intervento di contributi diversi da quelli già erogati a tale titolo dal Ministero dell’Interno.

La richiesta da parte dei Comuni deve essere formulata al Ministero dell’interno – Direzione centrale della Finanza locale, esclusivamente con modalità telematica, tramite il “Sistema Certificazioni Enti Locali” (Area “Certificati Tbel, altri certificati”), accessibile alla pagina https://dait.interno.gov.it/finanza-locale/area-certificati entro le ore 24:00 del 20 dicembre 2021, a pena di decadenza.

Eventuali richieste di chiarimento possono essere inoltrate all’indirizzo mail certificazioni.ufficiosecondo@interno.it, riportando il numero telefonico dell’Ente.


Related Articles

Contributi per le gestioni associate: proroga al 15 novembre 2017 per l’invio online della certificazione

  Con il Dm. Interno del 28 settembre 2017, pubblicato il 2 ottobre 2017 sul sito della Direzione centrale della

Società “in house”: solo se prevista per legge è consentita la partecipazione di soci privati

Il Consiglio di Stato, con il Parere n. 1389/2019, restringe le ipotesi in cui è possibile ritenere ammissibile la partecipazione

Acquisto di beni immobili da parte di un Comune

Nella Delibera n. 22 del 26 gennaio 2015 della Corte di conti Lombardia, un Sindaco chiede un parere sulla possibilità

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.