Finanza locale: per l’Anci mancano all’appello Decreti per l’erogazione di circa 600 milioni di Euro spettanti ai Comuni

Finanza locale: per l’Anci mancano all’appello Decreti per l’erogazione di circa 600 milioni di Euro spettanti ai Comuni

Ammonterebbe a circa 600 milioni di Euro il totale dei rimborsi e dei trasferimenti ai Comuni per i quali ad oggi non sono stati emanati i necessari Provvedimenti. A dichiararlo, con un Comunicato datato 7 ottobre 2015 – è il Presidente dell’Anci, Piero Fassino.

Secondo il Sindaco di Torino, all’appello mancano ad oggi:

  • il Decreto per la ripartizione dei 530 milioni di Euro per il ristoro dei mancati gettiti Tasi e Imu agricola (NdR. gli importi sono stati determinati e resi noti con Comunicato Fl. 6 ottobre 2015);
  • il Decreto per l’assegnazione dei conguagli Imu-Tasi 2013-2014;
  • il Decreto che definisce le compensazioni tra Comuni e tra Comuni e Stato in materia di regolazione dei rimborsi richiesti dai contribuenti;
  • il Decreto per la compensazione del minor gettito in favore dei Comuni nei quali ricadono i terreni a destinazione agro-silvo-pastorale a proprietà collettiva indivisibile.

L’Anci ha infine ricordato l’erogazione a ristoro della detrazione per gli agricoltori professionali (per un totale di 15 milioni di Euro), che il Mef non ha ancora proposto alla Conferenza Stato-Città.

La naturale conseguenza della mancata erogazione di queste risorse spettanti ai Comuni – ha detto Fassino – non solo genera importanti problemi di cassa alle Amministrazioni locali, ma incide anche sul rispetto dei vincoli assegnati con il Patto di stabilità interno. Infatti, gli importi risultanti dai provvedimenti ancora non emanati rischiano di non poter essere accertati in bilancio, e quindi di non poter essere considerati tra le entrate correnti utili ai fini del rispetto dei vincoli del Patto di stabilità interno”.


Related Articles

Spesa di personale: calcolo del risparmio di spesa percentuale per il turn over

Nella Delibera n. 71 del 15 marzo 2017 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha chiesto un parere sulle

Entrate tributarie e contributive: in crescita di oltre 3 miliardi nel periodo gennaio-maggio 2016

Il Mef, con Comunicato pubblicato sul proprio sito istituzionale, ha reso noto il Rapporto sull’andamento delle entrate tributarie e contributive

Distributori automatici: l’Agenzia delle Entrate approva nuove specifiche tecniche per la trasmissione dei corrispettivi

Con il Provvedimento 30 marzo 2017, l’Agenzia delle Entrate ha reso nota l’implementazione del processo di memorizzazione elettronica e trasmissione