Fondi Ue: i primi progetti del “Piano Juncker” partono in Italia

Fondi Ue: i primi progetti del “Piano Juncker” partono in Italia

 

Con un Comunicato pubblicato sul proprio sito il 16 luglio 2015, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha annunciato l’avvio in Italia delle iniziative legate al “Piano di investimenti per l’Europa”, il cosiddetto “Piano Juncker”. “L’accordo tra il ‘Fondo europeo per gli investimenti’ (Fei) e il gruppo Bper, firmato oggi grazie alla garanzia del Fondo europeo degli investimenti strategici (Feis, il braccio finanziario del Piano Juncker), consente – si legge nella Nota ministeriale – alla Banca italiana di erogare 100 milioni di Euro in 2 anni alle piccole e medie imprese innovative”.

Il Ministro Pier Carlo Padoan ha espresso la propria soddisfazione per il fatto che i primi progetti del “Piano Junker” siano partiti proprio in Italia. Prima di questo, infatti, un altro progetto italiano era stato approvato nell’ambito dello stesso Piano: si trattava di un finanziamento di impianti di produzione, di un programma di ricerca e sviluppo e di una componente di efficientamento energetico, a beneficio dell’acciaieria “Arvedi”.

Gli investimenti – ha dichiarato il titolare del Ministero dell’Economia e delle Finanze – costituiscono uno dei pilastri della strategia per la crescita presentato proprio un anno fa, all’esordio della nostra Presidenza semestrale dell’Unione. A settembre, all’Ecofin informale di Milano, nacque la task force Commissione – Banca Europea per gli Investimenti che dimostrò la possibilità di attivare rapidamente buoni progetti. Registriamo con piacere che i primi progetti del ‘Piano Junker’ partano in Italia, è la dimostrazione che l’impegno produce risultati”.


Related Articles

Spetta al Giudice ordinario la giurisdizione in merito ad un atto di decadenza adottato dal Rcpt nei confronti di un Presidente di un’azienda Speciale?

Corte di Cassazione, Sezioni Unite, Sentenza 28 gennaio 2020 n. 1869 Sussiste la giurisdizione del Giudice ordinario per la controversia

Anci: presentata alla Camera la proposta di Legge “Liberiamo i Sindaci”

Con un Comunicato pubblicato sul proprio sito, l’Anci tramite il proprio Presidente ha reso nota che è stata presentata alla

Liquidazione dei compensi legali in assenza di Regolamento specifico previsto dalla normativa

Nella Delibera n. 105 del 22 novembre 2016 della Corte dei conti Calabria, un Comune chiede un parere sull’interpretazione dell’art.