“Fondo opere indifferibili 2022”: pubblicato sulla G.U. il Decreto del Mef sull’assegnazione definitiva delle risorse

“Fondo opere indifferibili 2022”: pubblicato sulla G.U. il Decreto del Mef sull’assegnazione definitiva delle risorse

È stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 69 del 22 marzo 2023, il Decreto 2 marzo 2023 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, recante “Conferme e revoche. ‘Fondo opere indifferibili 2022’”.

Il Decreto sancisce l’approvazione degli Allegati e l’assegnazione delle risorse.

Nello specifico, sono approvati:

  1. l’Allegato “1” al Decreto, contenente l’Elenco degli Interventi, ricompresi negli Allegati “1” e “2” del Decreto del Ragioniere dello Stato n. 160 del 18 novembre 2022, per i quali è stato riscontrato da parte delle Amministrazioni statali istanti il requisito dell’avvio della procedura di affidamento entro il 31 dicembre 2022, per complessivi Euro 4.607.294.286,93, per gli Interventi ricompresi nell’Allegato “1” 1, e Euro 363.811.556,93 per Interventi ricompresi nell’Allegato “2”;
  2. l’Allegato “2” al Decreto, contenente l’Elenco degli Interventi, ricompresi negli Allegati “1” e “2” del Decreto del Ragioniere dello Stato n. 160 del 18 novembre 2022, per i quali non è stato riscontrato da parte delle Amministrazioni statali istanti il requisito dell’avvio della procedura di affidamento entro il 31 dicembre 2022, con conseguente revoca dell’assegnazione e indicazione delle risorse finanziarie che si rendono libere per essere riassegnate ad altri Interventi, per complessivi Euro 1.172.291.218,28.

È, inoltre approvato l’Allegato “3” al Decreto, contenente l’Elenco degli Interventi per i quali le Amministrazioni statali finanziatrici hanno proceduto alla validazione delle informazioni inserite dagli Enti Locali attuatori con le modalità indicate dalla Circolare RgS 9 novembre 2022, n. 37, e con riguardo ai quali si provvede all’assegnazione definitiva delle risorse del “Fondo”, per complessivi Euro 823.902.680,43, per interventi degli Enti Locali a valere sulle risorse “Pnrr”, e Euro 181.342.124,25, per Interventi degli Enti Locali a valere sulle risorse “Pnc”. 

Entro il 27 marzo 2023, le Amministrazioni statali finanziatrici provvedono ad annullare la preassegnazione agli Interventi non ricompresi nell’Allegato “3”, dandone comunicazione agli Enti Locali attuatori. Gli Enti Locali devono aggiornare il “Piano dei costi” entro il 6 aprile 2023.


Related Articles

Garante Privacy, il riconoscimento del “diritto all’oblio”

Con il Provvedimento pubblicato il 24 luglio 2019, il Garante per la protezione dei dati personali ha ordinato a Google

Sessione di Bilancio 2020: le osservazioni della Corte dei conti nell’Audizione di fronte alla Commissione Bilancio di Camera e Senato

Di seguito l’aggiornamento relativo alla disamina della Corte dei conti sulle misure di interesse contenute nel “Ddl. Bilancio 2020-2022” davanti

Associazione di imprese: legittimata ad impugnare la lex specialis di gara laddove l’interesse tutelato sia comune a tutti gli associati

Nella Sentenza n. 6697 del 2 novembre 2020 del Consiglio di Stato, i Giudici di Palazzo Spada affrontano la questione

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.