“Fondo risorse decentrate” anni 2000-2010: modalità di recupero delle somme stanziate in eccesso

“Fondo risorse decentrate” anni 2000-2010: modalità di recupero delle somme stanziate in eccesso

 

Nella Delibera n. 6 del 27 gennaio 2016 della Corte dei conti Toscana, la richiesta di parere riguarda numerosi quesiti sulle modalità di recupero delle somme in eccesso stanziate nel “Fondo risorse decentrate” negli anni da 2000 al 2010, e in particolare:

  1. se il recupero delle somme illegittimamente stanziate in conseguenza della mancata decurtazione del “Fondo risorse decentrate” (dal 2000 al 2010) è comunque doveroso per l’Ente e debba essere effettuato obbligatoriamente secondo le modalità indicate dall’art. 4, comma 1, del Dl. n. 16/14, convertito in Legge n. 68/14;
  2. se detto recupero debba essere effettuato
Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Patto di stabilità interno 2015: le indicazioni RgS per la certificazione del rispetto degli obiettivi

E’ stato pubblicato sul sito internet della Ragioneria generale dello Stato il testo del Dm. Mef–RgS 4 marzo 2015, n.

Delega fiscale: via libera ai Decreti attuativi che riformano riscossione, contenzioso, sistema sanzionatorio e lotta all’evasione

Il Consiglio dei Ministri, riunitosi il 22 settembre 2015, ha approvato in via definitiva il pacchetto di Decreti attuativi che

Responsabilità amministrativa: condanna di un dipendente regionale per aver ottenuto il rimborso dei pasti presentando ricevute false

Corte dei conti – Sezione terza giurisdizionale centrale d’Appello – Sentenza n. 2 del 9 gennaio 2015 Oggetto Condanna di