Garante privacy: rinnovate le Autorizzazioni per i dati sensibili e giudiziari

Il Garante per la protezione dei dati personali ha rinnovato le 6 Autorizzazioni generali relative al trattamento dei dati sensibili e giudiziari.

Le Autorizzazioni, che saranno efficaci dal 1° gennaio al 31 dicembre 2014, sono state pubblicate sulla G.U. n. 302 del 27 dicembre 2013 e non hanno introdotto – per gli Enti Locali – alcuna significativa novità rispetto agli anni passati. I provvedimenti riguardano i rapporti di lavoro, i dati sulla salute e la vita sessuale, le Associazioni e le Fondazioni, i professionisti, le attività creditizie e assicurative, il Settore turistico, l’elaborazione dei dati effettuata per conto terzi, gli investigatori privati e il trattamento dei dati di carattere giudiziario.

Nello specifico, le Autorizzazioni che saranno in vigore fino a fine anno – ed i cui testi sono consultabili sul sito www.entilocaliweb.it – sono:

– Autorizzazione n. 1/13 – “Autorizzazione al trattamento dei dati sensibili nei rapporti di lavoro”;

– Autorizzazione n. 2/13 – “Autorizzazione al trattamento dei dati idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale”;

– Autorizzazione n. 3/13 – “Autorizzazione al trattamento dei dati sensibili da parte degli Organismi di tipo associativo e delle Fondazioni”;

– Autorizzazione n. 4/13 – “Autorizzazione al trattamento dei dati sensibili da parte dei liberi professionisti”;

– Autorizzazione n. 5/13 – “Autorizzazione al trattamento dei dati sensibili da parte di diverse categorie di titolari”;

– Autorizzazione n. 6/13 – “Autorizzazione al trattamento dei dati sensibili da parte degli investigatori privati”.


Tags assigned to this article:
privacy

Related Articles

Concorsi: modalità di calcolo del punteggio finale

Nella Sentenza n. 2778 del 6 aprile 2021 del Consiglio di Stato, i Giudici hanno chiarito che il criterio della

Gare pubbliche: anomalia dell’offerta e costo del personale

La I Sezione del Tar Lazio, con la Sentenza 30 dicembre 2016, n. 12873, ha affrontato il tema della valutazione

“Servizi Sociali”: ripartiti 60 milioni di Euro per il sostegno agli affitti

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha reso nota – con Decreto 6 maggio 2020, pubblicato sulla G.U. n.

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.