Gestione beni sequestrati e confiscati alle mafie: il ruolo degli Enti Locali e dell’Agenzia nazionale per l’Amministrazione

Gestione beni sequestrati e confiscati alle mafie: il ruolo degli Enti Locali e dell’Agenzia nazionale per l’Amministrazione

Nella gestione dei beni sequestrati e confiscati alle mafie, in questi ultimi anni il Legislatore ha assegnato un ruolo determinante, non solo all’Agenzia nazionale per l’Amministrazione, bensì anche agli Enti Locali, ed è per questa ragione che ci pare importante approfondirne gli aspetti più specifici ed innovativi.

  1. Le origini delle misure patrimoniali nella lotta alla criminalità organizzata

Le nuove possibilità investigative e giudiziarie previste da quando, nel 1982, si introdusse nel Codice penale l’art. 416-bis trovarono una conferma pochi anni dopo con l’istruzione del cosiddetto “Maxiprocesso” alle cosche palermitane.

Durante il Maxiprocesso fu applicata per la

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Iva: per il 2021-2022 chi è soggetto a “split payment” non è interessato alla predisposizione in via autonoma di Registri, Lipe e Dichiarazione

Con il Provvedimento 8 luglio 2021, l’Agenzia delle Entrate ha stabilito le modalità di predisposizione dei documenti Iva precompilati e

“Sprar”: finanziati nuovi progetti e ampliamento Centri preesistenti per il triennio 2017-2019

Con Decreto 19 gennaio 2017, il Ministero dell’Interno ha approvato le graduatorie dei nuovi Progetti ammessi a finanziamento nell’ambito del

Osservatorio sulla finanza e la contabilità degli Enti Locali: orientamento sul collaboratore dell’Organo di Revisione

L’Osservatorio sulla finanza e la contabilità degli Enti Locali del Ministero dell’Interno ha pubblicato sul sito istituzionale del Dipartimento della