Gestione rifiuti: pubblicato il “Green Book 2016”

Gestione rifiuti: pubblicato il “Green Book 2016”

La Fondazione Utilitatis, in collaborazione con Cassa Depositi e Prestiti, ha pubblicato la VI edizione del “Green Book”, studio che offre una panoramica sui dati relativi alla gestione dei rifiuti urbani nel Paese. A darne notizia, con Comunicato 29 Gennaio 2016, è Legautomie.

Tra le criticità emerse dallo studio vengono segnalati ritardi nella definizione degli Ambiti territoriali e poche gare per gli affidamenti. Il quadro che emerge è quello di una gestione del “Servizio dei rifiuti” ancora ‘‘troppo frammentata’, con ben 463 Società che si occupano di igiene urbana e il 4% degli operatori che genera il 40% del fatturato, quantificato in circa 10,5 miliardi di Euro.

Il 55% di queste Società è di proprietà interamente pubblica, il 27% sono miste pubblico-private, mentre il restante 18% interamente private. Il 15% degli operatori (soprattutto di piccole dimensioni) ha fatturati in perdita. A questi numeri vanno aggiunte oltre 1.000 gestioni dirette da parte dei Comuni (il 55% al Sud).


Related Articles

“Fondo sperimentale di riequilibrio”: ripartite tra Città metropolitane e Province le risorse 2020

Con il Decreto 9 aprile 2020, pubblicato sulla G.U. n. 100 del 16 aprile 2020, emanato dal Ministero dell’Interno di

Ordinanze sindacali contingibili e urgenti e normativa statale

Nella Sentenza n. 733 del 22 maggio 2020 del Tar Bari, i Giudici chiariscono che, in caso di emergenza epidemiologica

Società “in house”: no all’erogazione di compensi all’Amministratore se lo stesso è anche Amministratore di un Ente Locale

Nella Delibera n. 327 del 28 settembre 2016 della Corte dei conti Campania, un Sindaco ha chiesto un parere inerente