Giustizia amministrativa: discussione in udienza da remoto

Nella Sentenza n. 1039 del 9 dicembre 2020 del Tar Campania, i Giudici rilevano che i termini fissati dall’art. 73, comma 1, del Cpa., per il deposito di memorie difensive e documenti (cui deve essere assimilato quello in esame, fissato per chiedere la discussione da remoto, alla luce anche dell’espresso richiamo fatto dall’art. 4, comma 1, del Dl. n. 28/2020, quanto alle cause in trattazione nel merito, al “termine per il deposito delle memorie di replica”), hanno carattere perentorio, in quanto espressione di un precetto di Ordine pubblico processuale posto a presidio del contraddittorio e dell’ordinato lavoro del Giudice, oltre che delle esigenze di corrente funzionalità degli Organi e degli Uffici della Giustizia Amministrativa specificamente prese in considerazione nel comma 1 dell’art. 4 del Dl. n. 28/2020.


Related Articles

Concessionaria di servizi di trasporto pubblico: la competenza sulla domanda di adeguamento dei contributi dovuti è del Giudice ordinario

Sulla competenza del g.o. sulla domanda, avanzata da un’impresa concessionaria di servizi di trasporto pubblico, di adeguamento dei contributi dovuti,

Fondo “Cosme 2014-2020”: contributi per internazionalizzazione cluster

Tipo fondo: Cosme 2014-2020 Beneficiari: cluster e reti di business, pubblici e privati, aventi sedi nell’Ue e nei Paesi che

Contrattazione decentrata: possibile negoziare la correlazione tra incentivi derivanti da specifiche disposizioni di legge e produttività

L’Aran, con il recente Parere CFL_44, ha chiarito che, stante la riserva di regolazione in materia di trattamenti economici riconosciuta

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.