Guerra ucraina: il pagamento dell’Imposta di bollo non è dovuto per la traduzione dei Documenti di identità dei rifugiati

Guerra ucraina: il pagamento dell’Imposta di bollo non è dovuto per la traduzione dei Documenti di identità dei rifugiati

Sulla G.U. n. 166 del 18 luglio 2022 è stata pubblicata l’Ordinanza 13 luglio 2022 della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione civile.

L’Ordinanza contiene disposizioni per assicurare, sul territorio nazionale, l’accoglienza, il soccorso e l’assistenza alla popolazione in conseguenza degli accadimenti in atto nel territorio dell’Ucraina.

A far data dall’adozione della presente Ordinanza e fino al 31 dicembre 2022, non è dovuto il pagamento dell’Imposta di bollo di cui alla Tabella in Allegato “A” al Dpr. n. 642 /1972, recante “Disciplina dell’Imposta di bollo”, per l’asseverazione della traduzione dei Documenti di identità delle persone provenienti dall’Ucraina e richiedenti la protezione temporanea.

Per coprire gli oneri dall’Ordinanza sono stanziati Euro 160.000 per l’anno 2022.


Related Articles

Presidenti dei Gruppi consiliari: non spettano i gettoni di presenza per le sedute dedicate alla revisione dello Statuto comunale

Nella Delibera n. 76 del 16 maggio 2018 della Corte dei conti Puglia, viene chiesto un parere in merito alla

Semplificazione amministrativa: le comunicazioni relative ai decessi devono essere inviate dai Comuni al Casellario tramite Pec

  E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 72 del 27 marzo 2014 il Decreto Ministero della Giustizia 19 marzo 2014,

Diritto di accesso agli atti: il caso del parere legale fornito da un professionista a una P.A.

Nella Sentenza n. 1991 del 25 novembre 2014 del Tar Calabria,i Giudici hanno affermato che in materia di accesso ai

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.