Ici: criterio per l’individuazione delle aree fabbricabili pertinenziali

Ici: criterio per l’individuazione delle aree fabbricabili pertinenziali

Nella Sentenza n. 13735 del 3 luglio 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici osservano che l’art. 2, del Dlgs. n. 504/92, esclude l’autonoma tassabilità, ai fini Ici, delle aree pertinenziali. A tale, la qualità di pertinenza è desunta sulla base del criterio fattuale, ovvero se la destinazione effettiva e concreta della cosa è al servizio o ornamento di un’altra, secondo la definizione contenuta nell’art. 817, del Codice civile.

Ne deriva che, per qualificare come pertinenza di un fabbricato un’area edificabile, è necessario che intervenga un’oggettiva e funzionale modificazione dello stato dei luoghi che sterilizzi in concreto e stabilmente il diritto ad edificare e che non si risolva, pertanto, in un mero collegamento materiale, rimovibile a piacere.

Sentenza n. 13735 del 3 luglio 2015 della Corte di Cassazione


Related Articles

Bilanci preventivi e consuntivi: pubblicati i nuovi schemi e le modalità per la pubblicazione dei dati su internet

Con il Decreto 29 aprile 2016, il Ministero per la Semplificazione e la P.A., di concerto con il Ministero dell’Economia

Appalti: si ha “falso innocuo” quando non vi era alcuna possibilità di offendere l’interesse protetto

Nella Sentenza n. 3014 del 7 luglio 2016 del Consiglio di Stato, Sezione Quarta, i Giudici rilevano che si ha

Riscossione: ambito applicativo del divieto di abuso del diritto

Nella Sentenza n. 6718 del 2 aprile 2015, della Corte di Cassazione, i Giudici affermano che il divieto di abuso