Ici: è a carico del contribuente l’onere di provare circostanze utili ai fini della riduzione della tassazione

Ici: è a carico del contribuente l’onere di provare circostanze utili ai fini della riduzione della tassazione

Nella Sentenza n. 15197 del 22 luglio 2016, la Corte di Cassazione afferma che l’Amministrazione comunale può, prima dello spirare dei termini di decadenza per l’accertamento, sostituire in autotutela l’originario accertamento con un atto, che può presentare delle novità potenzialmente riguardanti tutti gli elementi strutturali dell’atto, costituiti dai destinatari, dall’oggetto e dal contenuto, e può condurre alla mera cancellazione dal mondo giuridico del precedente ed alla sua contestuale sostituzione con un nuovo provvedimento diversamente strutturato, oppure alla sua integrazione. Inoltre, la Suprema Corte statuisce che le abitazioni non locate scontano l’aliquota ordinaria prevista per tale tipologia di immobili ed eventuali agevolazioni, ai fini della riduzione della tassazione, devono essere dichiarate e provate dal contribuente in sede di denuncia di variazione.


Related Articles

Riscossione: un Comune può iscrivere a ruolo i canoni di locazione non pagati e trasmettere il ruolo ad Equitalia?

Il testo del quesito: “Un Comune può iscrivere a ruolo canoni di locazione non pagati dopo aver notificato una sorta

Debito Imu: no alla compensazione tramite permuta di un terreno

Nella Delibera n. 35 del 14 aprile 2020 della Corte dei conti Piemonte, un Sindaco chiede se sia corretto effettuare

Immobili di proprietà di Istituti ecclesiastici: sono esenti Ici se destinati ad attività sanitarie svolte in maniera non commerciale

Nell’Ordinanza n. 20417 del 25 agosto 2017 della Corte di Cassazione, una contribuente aveva proposto ricorso avverso un avviso di