Ici: edificabilità di un’area dev’essere desunta dalla qualificazione attribuita nel Prg

Ici: edificabilità di un’area  dev’essere desunta dalla qualificazione attribuita nel Prg

Nella Sentenza n. 11420 del 3 giugno 2015 della Corte di Cassazione, in tema di Ici, a seguito dell’entrata in vigore dell’art. 11-quaterdecies, comma 16, del Dl. n. 203/05, convertito con modificazioni dalla Legge n. 248/05, e dell’art. 36, comma 2, del Dl. n. 223/06, convertito con modificazioni dalla Legge n. 248/06, che hanno fornito l’interpretazione autentica dell’art. 2, comma 1, lett. b), del Dlgs. n. 504/92, l’edificabilità di un’area, ai fini dell’applicabilità del criterio di determinazione della base imponibile fondato sul valore venale, deve essere desunta dalla qualificazione ad essa attribuita nel Piano regolatore generale adottato dal Comune,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Servizio pubblico: non vi rientrano le prestazioni temporanee e contingenti

Nella Sentenza n. 5305 del 27 ottobre 2014 del Consiglio di Stato, una Srl proponeva ricorso, assumendo l’illegittimità di una

Pubblica sicurezza: Anci chiede un confronto sulle nuove regole introdotte per le manifestazioni pubbliche

All’indomani dei tragici fatti occorsi in occasione della finale di Champions League a Torino, in Piazza San Carlo, resta aperto

Irap dovuta dal Comune su compensi professionali degli Avvocati: non comporta decurtazione dalla somma corrisposta

Nella Delibera n. 267 del 10 ottobre 2018 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha chiesto un parere in